Diventare giornalista è il sogno di molti: ma cosa si studia per intraprendere questa carriera? Un giornalista gioca un ruolo importante nello sviluppo della nazione: chi fa questo lavoro raccoglie informazioni sulle cose che accadono in diversi settori quali finanza, affari, politica, sport, cultura, storia ed economia e perfino intrattenimento. Non solo nel proprio paese, ma anche all’Estero. Se vuoi diventare giornalista ma non sai da dove iniziare, ti diamo qualche info a riguardo.

Cosa studiare per diventare giornalista

Diventare giornalista: cosa studiare

Più che cosa si studia per diventare giornalista, bisognerebbe chiedersi come iniziare a farlo. Partiamo dal presupposto che tu debba possedere i seguenti requisiti:

  • Capacità di scrivere rapidamente materiale chiaro, conciso, obiettivo e accurato
  • Un buon grado di cultura generale
  • Interesse per l’attualità

Ai quali si aggiungono, poi, una buona capacità di parlare chiaramente (specie nel caso in cui si intenda conseguire una carriera radiofonica o televisiva).

Se ti aspetti che ti consigliamo una laurea triennale in giornalismo sappi che non esiste, o meglio, non diventeresti automaticamente giornalista una volta conseguita. Sicuramente, però, dovresti scegliere una laurea in ambito umanistico o, ancora meglio, la facoltà di Scienze della comunicazione. Puoi anche ampliare le tue competenze con uno dei tanti titoli di studio dedicati, come ad esempio la laurea magistrale in Editoria e Scrittura presso La Sapienza oppure il master in Web Communication e Social Media per giornalisti e comunicatori presso l’Università di Parma.

Cosa studiare per diventare giornalista

Diventare giornalista senza laurea

Tuttavia, diventare giornalista senza laurea è possibile. Di fatto, ti basta svolgere un’attività di collaborazione con una delle diverse testate (anche online), purché sia retribuita, oppure il praticantato con una testata giornalistica registrata. Ciò ti permetterà di iscriverti all’Ordine dei Giornalisti ottenendo il tanto famigerato tesserino.

Cosa studiare per diventare giornalista sportivo

Come diventare giornalista sportivo, invece? Il giornalista sportivo è chi si occupa e commenta in tv, alla radio, sul web o sulla carta stampata, di calcio, Boxe, pugilato, Golf, Formula 1, Volley e tanto altro. Chi si occupa, in concreto, di seguire le manifestazioni sportive, di scriverne il resoconto ed intervistare gli sportivi, etc. Se vuoi esercitare la professione in maniera professionale bisogna che superi l’esame di stato e che ti iscrivi all’Albo dei giornalisti (oltre il conseguimento di almeno una laurea triennale).

Il requisito principale, tuttavia, è avere una grande passione per il mondo dello sport, mantenersi costantemente aggiornato sulla situazione dei vari campionati delle principali discipline sportive.

Leggi anche: