Maturità 2022 e crediti: in questo periodo non si parla d’altro. Unitamente, ovviamente, a tutto ciò che di certo e di incerto aleggia intorno all’esame di maturità che milioni di studenti si troveranno a sostenere da qui a pochi mesi. Esame al centro di alcuni recenti cambiamenti che ne hanno ridefinito le modalità. Quello che è certo, è che rimarranno sia le due prove scritte che il colloquio orale. Ciò che invece cambierà è proprio la suddivisione del punteggio (che non include solo le prove di esame, naturalmente, ma anche il percorso scolastico di ogni singolo studente).

Maturità 2022 e crediti: cosa cambia

Maturità: come funzionano i crediti scolastici 2022?

Come cambia il punteggio per la maturità 2022? A seguito dell’incontro del Ministro Patrizio Bianchi con le Consulte studentesche, si è giunti alla decisione di cambiare le metriche d’esame. Cambiamento descritto nell’ordinanza trasmessa ai Presidenti di Camera e Senato. In base a questa, i crediti relativi alla maturità 2022 cambieranno come segue:

  • 50 crediti saranno previsti per il percorso scolastico svolto dallo studente
  • 50 per l’esame di stato (suddivisi, questi, in 15 per la prova di italiano, 15 per le materie di indirizzo e 20 per l’orale).

Si è detto insoddisfatto Luca Redolfi, coordinatore nazionale dell’Unione degli studenti, il quale ha dichiarato che:

Il cambio dell’assegnazione crediti alla maturità da 60 – 40 a 50 – 50 è un primo passo avanti ma molto lontano dalla nostra proposta. Non ci possiamo ritenere soddisfatti. Già ieri dicevamo che non accettiamo contentini. E continua ad esserci il grosso nodo del dialogo, che il Ministero continua a non volere intraprendere.

Meno amareggiato è sembrato essere Marco Scognamillo, portavoce nazionale delle consulte provinciali studentesche. Per il quale, invece, il risultato

“non è una vittoria, ma neanche una sconfitta. Vogliamo considerarlo un inizio verso una reale collaborazione fra noi studenti e il governo. Noi abbiamo la volontà di farci ascoltare, abbiamo tanto da dire, da proporre. E confidiamo in una collaborazione concreta e strutturale su tutti i temi che riguardano il mondo dei giovani e della scuola”.

Per quanto riguarda, infine, la tabella di conversione dei crediti, questa verrà diffusa dal Ministero nello stesso momento in cui l’ordinanza definitiva verrà pubblicata.

Maturità 2022 e crediti: cosa cambia

Quanti sono i crediti minimi per la Maturità?

Ricapitolando, le condizioni da soddisfare sono due:

  • l’ammissione all’esame di Stato con almeno 30 crediti
  • l’aver totalizzato almeno 50 punti alle prove della Maturità (scritto + orale)

Inoltre esiste la possibilità di vedersi assegnati dei punti bonus, fino a 5, a discrezione della commissione e solo se studenti meritevoli. E’ bene specificare come tutte le informazioni attualmente a nostra disposizione provengano da anticipazioni dell’ordinanza che il Ministero dell’Istruzione ha trasmesso a Camera e Senato ma che non è ancora stata pubblicata nella sua versione definitiva.