Test Ingegneria 2018: come prepararsi

Ormai ci siamo: settembre, il mese dei test d’ingresso è alle porte e sono tantissimi i neodiplomati che hanno scelto una facoltà a numero chiuso. Siete pronti? Avete studiato o ancora vi manca qualcosina? Non preoccupatevi, avete un po’ di tempo per ripassare ed allenarvi, quindi non dovete fare altro che mettere in campo tutte le vostre energie e fare un ultimo sforzo. Se il vostro sono è iscrivervi ad Ingegneria, sapete bene che si tratta di una Facoltà non ad accesso programmato nazionale, tuttavia prevede una prova d’ammissione gestita autonomamente dai singoli atenei. In ogni caso, occorre studiare bene gli argomenti indicati del bando dell’ateneo e soprattutto allenarsi con simulazioni e prove degli anni precedenti. Ecco come fare!

Test ingresso Ingegneria 2018: cosa studiare per i Test Cisia e Tolc-I

Per quanto riguarda gli argomenti da studiare, come abbiamo gà detto occorre far riferimento ai programmi indicati dal bando dell’università. Per quanto riguarda il Test Cisia, le domande riguarderanno Logica, Cultura Generale, Matematica, Scienze Fisiche e Chimiche. Di Matematica occorre ripassare più o meno tutto, visto che è la materia principale: aritmetica, trigonometria, algebra, geometria analitica, funzioni numeriche. Di Fisica e Chimica invece occorre ripassare termodinamica, ottica, elettromagnetismo, meccanica, struttura della materia, simbologia chimica, stechiometria, chimica organica, soluzione, ossidoriduzione. In alcuni atenei viene somministrato il Test Tolc-I, la versione online del Test Cisia. Gli argomenti da studiare sono gli stessi, tuttavia la prova presenta anche 30 domande d’inglese, per cui bisogna ripassare bene anche questa materia.

Test Ingegneria: cosa studiare per le prove Til-I e TAI

Al Politecnico di Torino viene somministrato un test chiamato Til-I: le domande sono incentrate su Logica, Comprensione Verbale, Fisica e Matematica, per cui in questo caso bisogna ripassare bene gli argomenti di Fisica e Matematica che vi abbiamo citato sopra e allenarsi con quesiti di Logica e Comprensione Verbale. Al Politecnico di Bari viene invece somministrato il TAI, un test che contiene domande specifiche su:

  • logica
  • algebra
  • analisi matematica
  • insiemi
  • geometria euclidea del piano e dello spazio
  • goniometria
  • trigonometria
  • geometria analitica del piano

Come studiare per il Test d’Ingegneria 2018

In ogni caso, ricordate di ripassare bene gli argomenti da studiare e provare a svolgere alcuni esercizi di Fisica e Matematica. Una volta che avete studiato bene, passate ai quiz a risposta multipla, soprattutto di Logica e Comprensione Verbale, così da diventare più veloci nel rispondere. Infine, passate alle simulazioni, così da verificare al meglio il vostro livello di preparazione.

Ecco tutte e risorse che possono esservi utili per studiare: