Milano a Natale: le regole anti-covid

Anche Milano, la città del duomo, la capitale della moda italiana, si appresta a vivere un Natale diverso e in linea con quelle che sono le disposizioni del governo. Milano, inoltre, come del resto tutta la Lombardia, è stata una delle città maggiormente colpite dal Covid-19 e fra le prime in Italia. Facendo un viaggio virtuale tra le città italiane, andiamo a scoprire come festeggeranno questo Natale i milanesi.

Leggi anche: Londra a Natale: le regole anti-covid nel Regno Unito

Milano a Natale: che vacanze saranno

L’Italia è stata soggetta a decisioni, modifiche e ancora modifiche su quelle che saranno le vacanze natalizie 2020. Tutte le decisioni sono state prese dopo la conferenza stampa del 18 dicembre in cui il presidente Conte ha parlato agli italiani. Ha stabilito che i giorni festivi e prefestivi che andranno dal 24 dicembre al 7 gennaio – e quindi 24, 25, 26, 27, 31 dicembre, 1, 2, 3, 5, 6 gennaio – saranno considerati di lockdown a livello nazionale. Quelli che restano nel medesimo periodo, ovvero 28, 29, 30 dicembre e 4 gennaio, tutta l’Italia sarà considerata zona arancione. E le decisioni riguardo gli spostamenti?

Milano a Natale: la questione degli spostamenti

Nel decreto si parla anche di spostamenti che, nel periodo considerato, saranno consentiti oltre che per i motivi tassativamente elencati quali lavoro, malattia e necessità, anche per quanto riguarda un massimo di due persone (al netto dei minori di 14 anni) che si potranno muovere verso la casa dei congiunti non conviventi. Ma, a differenza dell’altro lockdown, non si fa qui riferimento al legame di parentela, il che lascia presupporre che ci si possa spostare anche verso la casa di amici.

Non perderti: