Occasione nella quale notoriamente si osservano le stelle cadenti, anche la notte di San Lorenzo 2020 non farà eccezione. Molti sfrutteranno la ricorrenza per raggiungere osservatori o luoghi nei quali poter stare comodamente sdraiati sotto il cielo stellato. Se il giorno in cui si celebra San Lorenzo è sempre uguale, tuttavia non si può dire lo stesso di quello settimanale, che ogni anno, come è ovvio dedurre, varia.

Notte di San Lorenzo, giorno

Che la notte delle stelle cadenti cada notoriamente il 10 agosto, puntuale come un orologio svizzero, è cosa certa. Diverso è, invece, il giorno nella quale si celebrerà in questo 2020, che è infrasettimanale. Chi avrà la fortuna di essere in ferie in quel periodo potrà fare le ore piccole non curandosi del fatto che si tratti di un lunedì. Chi, invece, le avrà già fatte o non sarà ancora partito, dovrà fronteggiare una sveglia più dura del solito il martedì seguente. Ben venga, comunque… se questo è il prezzo da pagare per uno spettacolo unico come questo!

In occasione del picco delle meteore Perseidi, si potrà rimanere con il naso all’insù nell’intento di individuare quante più stelle cadenti possibili. Affascinanti come poco altro agli occhi dell’uomo, le meteore sono legate a diversi riti e credenze, la più popolare delle quali vuole che per ogni stella cadente avvistata si possa esprimere un desiderio che, nella migliore delle ipotesi, sarà esaudito. Che sia vero o meno, ci speriamo un po’ tutti, e nel dubbio non rinunciamo alla così ghiotta occasione di poter essere accontentati nei nostri desideri più reconditi.

Quando cadono le stelle cadenti la notte di San Lorenzo?

Il momento migliore per osservare le stelle cadenti durante la notte di San Lorenzo sono le ore che precedono immediatamente l’alba.

Mettetevi il cuore in pace, dunque: la notte tra il 10 e l’11 agosto prossimi non si dormirà, o al massimo lo si farà solo per poche ore.

Leggi anche: