Lo stop agli spostamenti tra regioni in vigore fino al 25 febbraio sarà prorogato di altri 30 giorni. A partire da tale data, infatti, la circolazione tra regioni verrà regolamentata dal nuovo decreto, che intende arginare la diffusione del Covid e delle sue varianti. La decisione varrà per tutte le regioni indipendentemente dal colore.

La notizia è stata diramata dopo l’incontro dell’esecutivo con i governatori per discutere le nuove misure da adottare per il contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, ma anche per trattare le misure del nuovo Dpcm che andrà a sostituire quello in scadenza il 5 marzo.

Leggi: Colore regioni: cosa cambia dal 14 febbraio

Nuovo Decreto, stop spostamenti tra regioni per un mese

La notizia certa diffusa al termine dell’incontro riguarda, appunto, la proroga del divieto di spostamento tra le regioni. Il provvedimento riguarderà anche le regioni facenti parte della cosiddetta “zona gialla“.

Verrà verosimilmente confermato anche il limite di due persone – minorenni esclusi – per quanto riguarda le visite ai parenti. Ciò per arginare il diffondersi delle varianti del Covid con le quali abbiamo a che fare da qualche settimana. Saranno confermate anche le disposizioni in materia di spostamenti tra piccoli Comuni.

Il ministro Speranza avrebbe premesso il fatto di non voler fare allarmismi ma avrebbe confermato come, con le varianti in circolazione, sia indispensabile continuare con le restrizioni. Lo stesso ministro avrebbe tracciato un quadro piuttosto preoccupato della situazione nazionale.

Nel frattempo, Campania, Emilia Romagna e Molise entrano in zona arancione, e le condizioni metereologiche favorevoli non riescono a frenare la voglia di uscire dei cittadini nonostante la curva dei contagi non accenni ad una diminuzione.

Leggi anche: