Umbria e i suoi borghi: cosa sapere

Lo sapevate che tra i  luoghi più belli d’Italia da visitare in autunno, c’è l’Umbria con i suoi borghi pittoreschi? La regione, con le sue bellissime colline piene di ulivi e di vigneti e le sue città piene d’arte, è la meta ideale da visitare tutto l’anno. Potrete scoprire dei piccoli e tranquilli centri storici, conoscerne le tradizioni e i segreti e assaggiare i sapori delle specialità locali. Nei pomeriggi in cui il sole tramonta prima potrete ammirare la magia e il fantastico panorama dove la luce color oro del sole illumina gli edifici in pietra.

Umbria: 5 borghi da visitare in autunno

La regione dell’Umbria ha scenari incantevoli grazie alle sue colline: i Monti Sibillini condivisi con le Marche, le città storiche come la città di Perugia e di Spoleto e i centri della spiritualità come Assisi. I suoi paesaggi naturali e urbani sono tra i più belli d’Italia. L’Umbria ospita piccoli centri, paesini e borghi storici che creano un panorama incredibilmente pittoresco e romantico, che sembra uscito da un quadro paesaggistico dell’Ottocento.

Umbria, 5 borghi da visitare: l’elenco

Ecco i 5 borghi dell’Umbria da visitare in autunno.

  • Trevi: il borgo di Trevi sorge su una collina alle pendici dell’Appennino Umbro-Marchigiano, con le case e i palazzi raccolti a centri concentrici;
  • Bevagna: è uno dei borghi più importanti e ricchi di storia dell’Umbria;
  • Deruta: chiamato anche il pittoresco borgo della ceramica: si trova a sud di Perugia ed è incluso nella Comunità Montana Monti del Trasimeno;
  • Acquasparta:  il borgo rinascimentale di Acquasparta, in provincia di Terni. Il monumento principale del paese è l’imponente Palazzo Cesi;
  • Todi: il suo centro storico, dove sono compresi i monumenti più importanti, può essere considerato come un borgo.

Potrebbero interessarti anche: