Chip: "frammento, scheggia di pietra" in informatica indica un intreccio di circuiti stampati o incisi in un supporto di silicio che permette di elaborare (es: CPU) o immagazzinare dati.

CPU: dall'inglese "Central Processing Unit", in altre parole: "microprocessore", (Il microprocessore è costituito da un monocristallo di silicio estremamente puro, sezionato finemente, quindi trattato ad altissime temperature in forni che contengono vari tipi di impurità allo stato gassoso. Queste impurita' devono legarsi alla struttura reticolare del cristallo, influenzando la sua capacità di condurre elettricità. Il silicio diventa così un semiconduttore ed è in grado quindi di resistere al passaggio di corrente elettrica in misura maggiore rispetto ai normali conduttori come il rame, ma non tanto quanto gli isolanti), ovvero il chip dedicato all'elaborazione dei dati. Erroneamente, nel linguaggio comune si indica come CPU l'intero involucro, escludendo eventuali periferiche, stampanti, monitor, etc.