Come scegliere la scuola superiore: tutti i tipi di scuole - Studentville

Come scegliere la scuola superiore: tutti i tipi di scuole

Le scuole superiori, dette anche scuole secondarie di secondo grado, sono istituzioni educative che in Italia offrono un’istruzione per gli studenti di età compresa tra i 14 e i 19 anni. Dopo aver completato  la scuola primaria e la scuola media, gli studenti possono scegliere di iscriversi a una scuola superiore per proseguire la loro formazione e prepararsi per l’ingresso nel mondo del lavoro o per l’accesso all’università.

In questa guida alla scelta della scuola superiore vi spiegheremo quanti tipi di scuole superiori esistono in Italia e, per ognuna di esse, quali sono gli indirizzi disponibili. Infine, nell’ultimo paragrafo potrete trovare una serie di utili consigli su come scegliere la scuola superiore più adatta per le vostre esigenze.


Indice dei contenuti:


Quanti tipi di scuole superiori ci sono in Italia?

Le scuole superiori offrono una varietà di programmi di studio che si adattano agli interessi e alle aspirazioni degli studenti. In Italia ci sono tre tipi di scuole superiori:

  • Licei
  • Istituti Tecnici
  • Istituti Professionali

Ognuna di queste tipologie a sua volta si divide in una serie di indirizzi diversi, come vedremo nei prossimi paragrafi

Licei: cosa sono e quanti tipi ce ne sono?

I licei sono scuole superiori che offrono un’istruzione di tipo prevalentemente teorico e accademico. Preparano gli studenti per l’accesso ai corsi di laurea delle università italiane e per una formazione di alto livello nelle discipline umanistiche, scientifiche, linguistiche, artistiche o sociali

In Italia, ci sono 6 diversi tipi di licei, ognuno dei quali si concentra su un ambito specifico:

  • Liceo classico
  • Liceo scientifico
  • Liceo linguistico
  • Liceo delle scienze umane
  • Liceo artistico
  • Liceo musicale e coreutico

Per saperne di più sulle caratteristiche dei diversi tipi vi invitiamo a consultare la nostra guida su quale liceo scegliere.

Cosa sono gli istituti tecnici e quanti tipi ce ne sono?

Passiamo ora a parlare degli istituti tecnici. Si tratta di scuole superiori che offrono una formazione che combina sia contenuti teorici che pratici. Queste scuole si concentrano su settori professionali specifici e preparano gli studenti per l’ingresso nel mondo del lavoro.

Gli istituti tecnici offrono ben 11 diversi indirizzi di studio, ciascuno dei quali si focalizza su un ambito specifico:

  • Istituto Tecnico – Amministrazione, Finanza e Marketing: Questo indirizzo si concentra sul mondo aziendale, assicurativo e finanziario. Gli studenti imparano le attività delle aziende, come gestire la produzione, come promuovere i prodotti e come lavorare nel settore finanziario.
  • Istituto Tecnico – Turismo: Questo indirizzo è dedicato al settore dei servizi turistici. Gli studenti imparano come valorizzare il patrimonio artistico e paesaggistico, come promuovere le attrazioni turistiche e come gestire le attività turistiche.
  • Istituto Tecnico – Meccanica, Meccatronica ed Energia: Questo indirizzo si focalizza sulla progettazione e costruzione di sistemi meccanici ed elettromeccanici. Gli studenti imparano le normative di settore e acquisiscono competenze pratiche nell’utilizzo di macchinari e attrezzature.
  • Istituto Tecnico – Trasporti e Logistica: Questo indirizzo approfondisce la realizzazione e la conduzione dei sistemi di trasporto navali, terrestri e aerei. Gli studenti imparano le norme nazionali, comunitarie e internazionali relative ai trasporti e acquisiscono competenze nella gestione logistica.
  • Istituto Tecnico – Elettronica ed Elettrotecnica: Questo indirizzo si concentra sui campi dell’elettronica, della robotica applicata ai processi produttivi e dell’automazione industriale. Gli studenti imparano a progettare e realizzare circuiti elettronici, a programmare dispositivi elettronici e ad applicare soluzioni tecnologiche nell’automazione industriale.
  • Istituto Tecnico – Informatica e Telecomunicazioni: Questo indirizzo si rivolge al mondo delle comunicazioni e dell’informatica. Gli studenti apprendono le norme che regolano il settore e le tecnologie utilizzate, sviluppando competenze nella programmazione, nella gestione dei sistemi informatici e nelle reti di telecomunicazione.
  • Istituto Tecnico – Grafica e Comunicazione: Questo indirizzo è incentrato sulla comunicazione visiva e multimediale. Gli studenti imparano a utilizzare software grafici, a creare materiali multimediali e a comprendere le dinamiche della comunicazione nel contesto odierno.
  • Istituto Tecnico – Chimica, Materiali e Biotecnologie: Questo indirizzo prepara gli studenti a gestire i processi chimico-biologici nei settori della ricerca, farmaceutico, alimentare, ambientale, tintorio e del trattamento dei pellami. Si pone un’enfasi particolare sulla tutela dell’ambiente e della salute.
  • Istituto Tecnico – Sistema Moda: Questo indirizzo prepara i professionisti del settore moda. Gli studenti acquisiscono competenze nella progettazione, nella produzione e nella promozione di prodotti tessili, abbigliamento e calzature. Si focalizza sull’ideazione di nuovi prodotti, sulle tendenze di moda, sulle tecniche di produzione e sul marketing nel settore moda.
  • Istituto Tecnico – Agraria, Agroalimentare e Agroindustria: Questo indirizzo si occupa dei processi di produzione e trasformazione dei prodotti agrari, agroalimentari e agroindustriali. Gli studenti apprendono le tecniche di coltivazione, di gestione delle risorse naturali, di trasformazione e di commercializzazione dei prodotti del settore agricolo.
  • Istituto Tecnico – Costruzioni, Ambiente e Territorio: Questo indirizzo prepara gli studenti per il campo dell’edilizia, delle costruzioni, della tutela ambientale e della sicurezza nei luoghi di lavoro. Gli studenti acquisiscono competenze tecniche nella progettazione e nella realizzazione di opere edili, nella gestione ambientale e nella sicurezza sul lavoro.

Nella scelta di un istituto tecnico è importante considerare le proprie inclinazioni, passioni e obiettivi futuri. Ogni indirizzo offre una formazione specifica che può essere un trampolino di lancio per una carriera nel settore scelto, ma anche per proseguire gli studi in ambito universitario.

Cosa sono gli istituti professionali e quanti tipi ce ne sono?

Gli istituti professionali sono scuole superiori che si concentrano sulla formazione professionale e sulla preparazione degli studenti per l’ingresso diretto nel mondo del lavoro. Queste scuole offrono un’educazione pratica e orientata alla professione, combinata con una formazione teorica di base.

Gli istituti professionali offrono 11 diversi tipi di indirizzi di studio, ognuno dei quali si focalizza su un settore specifico:

  • Istituto Professionale – Agricoltura, sviluppo rurale, valorizzazione dei prodotti del territorio e gestione delle risorse forestali e montane: Questo indirizzo si concentra sull’agricoltura, lo sviluppo rurale e la gestione delle risorse forestali e montane. Gli studenti acquisiscono competenze pratiche nel settore agricolo e imparano le tecniche di valorizzazione dei prodotti del territorio.
  • Istituto Professionale – Industria e artigianato per il Made in Italy: Questo indirizzo si concentra sull’industria manifatturiera e sull’artigianato italiano. Gli studenti acquisiscono competenze nelle tecniche di produzione, di lavorazione dei materiali e di gestione delle imprese nel settore manifatturiero.
  • Istituto Professionale – Manutenzione e assistenza tecnica: Questo indirizzo prepara gli studenti per le professioni legate alla manutenzione e all’assistenza tecnica. Gli studenti apprendono le competenze necessarie per la manutenzione di macchinari, impianti e apparecchiature, nonché per fornire assistenza tecnica ai clienti.
  • Istituto Professionale – Servizi commerciali: Questo indirizzo è dedicato ai servizi commerciali. Gli studenti acquisiscono competenze nella gestione delle attività commerciali, nell’amministrazione aziendale, nelle tecniche di vendita e nella gestione delle relazioni con i clienti.
  • Istituto Professionale – Enogastronomia e ospitalità alberghiera: Questo indirizzo si concentra sul settore dell’enogastronomia e dell’ospitalità alberghiera. Gli studenti imparano le tecniche culinarie, la gestione di un’attività ristorativa e le competenze necessarie per lavorare nel settore dell’ospitalità.
  • Istituto Professionale – Servizi per la sanità e l’assistenza sociale: Questo indirizzo si concentra sui servizi per la sanità e l’assistenza sociale. Gli studenti acquisiscono competenze nella cura e nell’assistenza agli individui, nella gestione delle strutture sanitarie e nella promozione del benessere.
  • Istituto Professionale – Arti ausiliarie delle professioni sanitarie – odontotecnico: Questo indirizzo prepara gli studenti per la professione di odontotecnico. Gli studenti imparano le tecniche di laboratorio per la produzione di protesi dentali e acquisiscono competenze nella gestione delle attrezzature e dei materiali utilizzati.
  • Istituto Professionale – Arti ausiliarie delle professioni sanitarie – ottico: Questo indirizzo si concentra sulla professione di ottico. Gli studenti apprendono le tecniche di misurazione della vista, la produzione di lenti e la vendita di occhiali, nonché le competenze tecniche per la manutenzione e la riparazione degli occhiali.
  • Istituto Professionale – Servizi culturali e dello spettacolo: Questo indirizzo prepara gli studenti per le professioni legate ai servizi culturali e allo spettacolo. Gli studenti acquisiscono competenze nella gestione di eventi culturali, nell’organizzazione di spettacoli e nella promozione di attività artistiche e culturali.
  • Istituto Professionale – Pesca commerciale e produzioni ittiche: Questo indirizzo è focalizzato sul settore della pesca commerciale e delle produzioni ittiche. Gli studenti imparano le tecniche di pesca, la gestione delle risorse ittiche e le procedure di lavorazione e commercializzazione dei prodotti ittici.
  • Istituto Professionale – Gestione delle acque e risanamento ambientale: Questo indirizzo si focalizza sulla gestione delle risorse idriche e sul risanamento ambientale. Gli studenti imparano le tecniche di monitoraggio e di gestione delle risorse idriche, nonché le strategie per il risanamento degli ambienti inquinati.

La scelta di un istituto professionale dovrebbe essere basata sulle proprie inclinazioni, interessi e obiettivi futuri. È importante valutare quale settore professionale si desidera intraprendere e quale indirizzo di studio offre le competenze necessarie per tale ambito. Inoltre, è utile considerare le opportunità di stage o tirocinio offerte dallo specifico istituto professionale, in modo da acquisire esperienza pratica nel campo scelto.

Scelta della scuola superiore: 10 consigli utili

La scelta della scuola superiore è un passo importante nella vita di ogni studente, poiché determinerà il percorso educativo e professionale futuro. Ecco una serie consigli utili da tenere in considerazione durante il processo decisionale:

  1. Conosci le tue passioni e interessi: È fondamentale identificare i tuoi interessi e passioni. Chiediti quali argomenti ti piacciono di più e in quali ambiti ti vedi lavorare in futuro. Considera le tue abilità, talenti e inclinazioni personali, in modo da scegliere un percorso che ti appassioni e ti motivi.
  2. Informati sulle diverse opzioni: Esplora le diverse tipologie di scuole superiori disponibili, come i licei, gli istituti tecnici e gli istituti professionali. Raccogli informazioni dettagliate su ciascuna opzione, inclusi gli indirizzi di studio specifici offerti da ciascuna scuola.
  3. Considera le prospettive future: Valuta le opportunità di lavoro e di carriera che potrebbero derivare dalla scelta del percorso di studio. Fai delle ricerche sul settore di interesse e scopri le prospettive occupazionali, la domanda di lavoro e le tendenze future. Questo ti aiuterà a prendere una decisione informata e a selezionare un percorso che offra buone opportunità di impiego.
  4. Chiedi consigli: Parla con genitori, insegnanti e professionisti nel settore di tuo interesse. Chiedi loro consigli, raccomandazioni e informazioni sulle diverse scuole e indirizzi di studio. Considera le opinioni di esperti che possono offrirti una prospettiva più ampia e approfondita.
  5. Visita le scuole e partecipa alle giornate di orientamento: Le scuole spesso organizzano eventi di orientamento, come open day, visite guidate e incontri informativi. Approfitta di queste opportunità per visitare le scuole che ti interessano, conoscere gli insegnanti, scoprire le strutture e i programmi offerti. Questo ti aiuterà a farti un’idea più chiara dell’ambiente scolastico e delle opportunità offerte.
  6. Considera le tue capacità e aspirazioni accademiche: Valuta le tue abilità e aspirazioni accademiche. Se sei interessato a un percorso universitario, assicurati che la scuola superiore scelta offra un curriculum che soddisfi i requisiti di ammissione all’università. Considera anche le lingue straniere offerte e l’opportunità di partecipare a programmi di scambio internazionale.
  7. Valuta il coinvolgimento extracurricolare: Oltre agli studi, prendi in considerazione le attività extracurriculari offerte dalla scuola. Se hai passioni o interessi specifici, assicurati che la scuola offra opportunità di coinvolgimento in tali attività, come club sportivi, gruppi artistici o programmi di volontariato. Le attività extracurricolari non solo arricchiscono il tuo curriculum, ma ti permettono anche di sviluppare abilità sociali, di leadership e di apprendimento esperienziale.
  8. Considera la localizzazione e le logistiche: Valuta la posizione della scuola e prendi in considerazione la tua disponibilità a spostarti o a prendere mezzi di trasporto per raggiungerla. Considera anche gli orari di lezione, le attività extracurricolari e gli eventuali costi aggiuntivi associati.
  9. Consulta i piani di studio: Esamina attentamente i piani di studio dei diversi indirizzi di studio offerti dalla scuola superiore. Valuta quali materie vengono insegnate e se sono in linea con i tuoi interessi e obiettivi. Fai attenzione anche alle opportunità di stage, tirocini o esperienze pratiche offerte all’interno del percorso di studio.
  10. Non lasciare che gli altri decidano al tuo posto: Ascolta i consigli e le opinioni degli altri, ma ricorda che la scelta della scuola superiore è tua. Scegli un percorso che rispecchi le tue aspirazioni e interessi personali, senza farti influenzare troppo dalle aspettative degli altri.

In conclusione, possiamo dire che la scelta della scuola superiore è un processo che richiede tempo, ricerca e introspezione. Prenditi il tempo necessario per riflettere sulle tue passioni, interessi e obiettivi futuri. Consulta le fonti informative disponibili, visita le scuole e chiedi consigli agli esperti. Ricorda che questa decisione avrà un impatto significativo sul tuo futuro, quindi prendila con cura e fidati delle tue intuizioni.

Commenti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti