Crasi: etimologia e significato della figura retorica

Il termine crasi deriva dal greco κρ?σις che significa “mescolanza“.

Si tratta di una figura retorica che consiste in un fenomeno linguistico fonetico, e si manifesta quando la vocale finale di una parola si fonde in un’unica vocale con la vocale iniziale della parola successiva.
Esempi di crasi sono parole quali “ambaradam“, nata dalla fusione dei due vocaboli che formano il toponimo Amba Aradam, o “Brexit“, da Britain ed exit.