Il periodo ipotetico francese è un periodo utilizzato per esprimere un'ipotesi da cui deriva una conseguenza. Esistono tre tipi di periodo ipotetico francese

  • periodo ipotetico della realtà
  • periodo ipotetico della possibilità
  • periodo ipotetico dell'irrealtà

Costruzione del periodo ipotetico francese

Con la congiunzione di subordinazione si, si possono costruire tre tipi di periodo ipotetico francese:

1. Periodo ipotetico della realtà

  • proposizione dipendente: si + indicativo presente
  • proposizione principale: indicativo presente o futuro

Esempio: Si je peux, je sors/ sortirai. Se posso esco./ Se potrò, uscirò.

Il periodo ipotetico della realtà esprime un’ipotesi concreta. In francese, a differenza dell’italiano, dopo il si ipotetico si usa il presente indicativo.

Nella proposizione principale, così come negli altri due tipi di periodo ipotetico, non ci sono differenze rispetto all’italiano.

2. Periodo ipotetico della possibilità

  • proposizione dipendente: si + indicativo imperfetto
  • proposizione principale : condizionale presente

Esempio: Si je pouvais, je sortirais. Se potessi, uscirei.

Questo periodo ipotetico francese esprime la possibilità che un avvenimento si verifichi. In francese, dopo il "si" si usa l’indicativo imperfetto e non il congiuntivo.

3. Periodo ipotetico dell’irrealtà

  • proposizione dipendente: si + indicativo trapassato
  • proposizione principale: condizionale passato

Esempio: Si j’avais pu, je serais sorti. Se avessi potuto, sarei uscito.

Il periodo ipotetico dell’irrealtà esprime la mancata realizzazione di un fatto. In francese, dopo il si si usa il trapassato prossimo indicativo.

A differenza di quanto avviene in italiano, au cas où / dans le cas où(nel caso in cui) e quand (bien) même (quand’anche) non reggono il congiuntivo ma il condizionale:

– au cas où / dans le cas où tu aurais des problèmes, tu pourrais compter sur mon aide. Nel caso in cui avessi dei problem, potresti contare sul mio aiuto.