John Napier (1550-1617)

Di nobili origini scozzesi, era barone di Murchiston, spesso italianizzato in Nepero, si occupò di matematica per diletto, oltre che di questioni di filosofia e religone.

In matematica si occupò soprattutto di computo e di trigonometria. Il suo contributo principale fu l'invenzione dei logaritmi, che egli introdusse attraverso concetti geometrici. In pochi anni i logaritmi ebbero rapida e vasta diffusione grazie alle notevoli semplificazioni che permisero nella esecuzione dei calcoli aritmetici. Nei suoi lavori compare implicitamente il numero e, oggi conosciuto come numero di Nepero.

La sua opera principale, del 1614, si intitola Mirifici logarithmorum canonis descriptio.