Onomatopea deriva dal greco ?νοματοποι?ω, composto di ?νομα -ατος  “nome” e ποι?ω “fare”. Si tratta di una figura retorica che consiste nel riprodurre. attraverso suoni linguistici, il rumore o il suono associato ad un oggetto-soggetto a cui ci si riferisce; le onomatopee cercano di imitare i suoni reali.

Esempi:

– “Mentre si levano tremuli scricchi
di cicale dai calvi picchi”
(Montale)

– Veniva voce dai campi: chiu”
(Pascoli)