Mappa concettuale sui movimenti della Terra

La Terra è il terzo pianeta in ordine di distanza dal sole: la sua distanza misura 149.600.000 chilometri. Il nostro pianeta esegue movimenti di rotazione e rivoluzione, i quali determinano l’alternarsi del giorno e della notte e il susseguirsi delle stagioni.

Il movimento di rotazione terrestre

Il moto di rotazione è il movimento della Terra attorno al proprio asse, cioè l’asse immaginario che attraversa la Terra tra il Polo Nord e il Polo Sud. Il periodo di tempo che serve alla Terra per compiere una rotazione completa è 24 ore (prendendo in riferimento il giorno solare).

Il moto di rivoluzione terrestre

Durante il moto di rivoluzione invece la Terra descrive un’orbita ellittica e qui il Sole occupa uno dei due fuochi. La Terra impiega un anno per compiere una rivoluzione completa, nello specifico 365 giorni, 5 ore, 48 minuti e 46 secondi. Il moto di rivoluzione della Terra dà origine alle stagioni. Quando uno dei due poli della Terra è inclinato verso il sole, in quella metà del mondo le giornate sono più lunghe ed è estate, mentre nell’altra metà è inverno. Le stagioni astronomiche sono quattro: inverno, primavera, estate, autunno. Durante il moto di rivoluzione la terra si trova in posizioni specifiche che segnano l’inizio di ciascuna stagione:

  • 21 marzo: equinozio di primavera
  • 21 giugno: solstizio d’estate
  • 22 dicembre: solstizio d’inverno
  • 21/23 settembre: equinozio d’autunno

Mappa concettuale sui movimenti della Terra: schema

Adesso dai un’occhiata alla nostra mappa concettuale per capire bene come avvengono i moti di rotazione e rivoluzione terrestre. Basta leggere attentamente le parole chiave e fissare i concetti principali, così da avere sempre in testa uno schema da cui poi costruire un buon discorso.


Mappa Concettuale pubblicata per gentile concessione di Mapper
(http://mapper-mapper.blogspot.it/)