Pillola del giorno dopo: cosa c’è da sapere

Oggi noi di StudentVille vi parleremo di un argomento alquanto delicato, per diffondere la giusta informazione su un aspetto che tante volte, ancora nel 2017, viene considerato un tabù, non capendo che il divulgare può avere solo riscontri positivi. Capiremo insieme come e quando fare uso della pillola del giorno dopo, quali sono le controindicazioni e tutto ciò che bisogna fare per evitare di stare male successivamente dopo l’uso. Perché, ricordate, anche fare uso della pillola non è la soluzione migliore, in quanto è un medicinale pieno di ormoni, può portare delle conseguenze anche inaspettate. Scopriamo allora insieme come funziona, quanto costa e a cosa fare attenzione.

Pillola del giorno dopo: come funziona

La contraccezione di emergenza non è, non può e non deve essere considerata un rimedio contraccettivo abituale. Tuttavia la pillola del giorno dopo può mettervi al riparo da “incidenti” o “situazioni a rischio” e può essere utilizzata in alternativa ad una possibile interruzione di gravidanza. Una cosa importante da ricordare è che dal 2015 per le donne maggiorenni non è più necessaria la prescrizione medica della pillola dei 5 giorni dopo (Ella One). Si può andare direttamente in farmacia ed acquistarla, invece per quanto riguarda le minorenni bisogna subito recarsi dal proprio medico o in consultorio. In sostanza, la pillola del giorno dopo o contraccezione “post-coitale”, è un metodo occasionale da utilizzare nelle ore successive al rapporto a rischio:

  • il preservativo che si rompe o male indossato
  • coito interrotto (quando ritenuto inefficace, causa di molte gravidanze indesiderate)
  • l’espulsione della spirale (completa o parziale)
  • l’assunzione non corretta della pillola anticoncezionale (ve la siete dimenticata o magari avete avuto un episodio di diarrea o vomito)

L’efficacia della pillola del giorno dopo è strettamente collegata ai tempi di assunzione: più sono vicini al rapporto sessuale a rischio e maggiore è la protezione che offre ovviamente. Infatti se solo si ha il minimo dubbio che si possa essere entrate in una gravidanza e non la si desidera, ovviamente, la prima cosa da fare onde evitare l’aborto, è proprio prendere la pillola.

Pillola del giorno dopo: effetti collaterali

Viste tutte le indicazioni per procedere all’uso della pillola del giorno dopo, sono da non sottovalutare anche gli effetti collaterali e le controindicazioni, perché assumere questo tipo di farmaco non ha la stessa valenza sul corpo di una pillola contro il mal di testa o una semplice bustina.

Ecco gli effetti collaterali più frequenti:

  • nausea
  • vomito
  • cefalea
  • astenia
  • dolore del basso addome
  • ciclo mestruale successivo più abbondante

In caso di vomito entro 3 ore dall’assunzione della pillola, essa deve essere nuovamente assunta, sempre sotto indicazione del proprio medico.

Pillola del giorno dopo: costo

Ma quanto costa la pillola del giorno dopo?? Beh, è anche importante sapere questo, perché essendo un medicinale di emergenza ha un costo più elevato e le marche principali sono due: ElleOne e Norlevo ed entrambe hanno un costo che si aggira ai 26.90€

Quindi ragazze, noi di StudentVille speriamo che sia tutto chiaro, dalle indicazioni alle controindicazioni, ripetiamo e ci teniamo nel dire che è un farmaco di emergenza, che contiene molti ormoni e questa se preso in maniera “spropositata” e frequente può portare varie conseguenze spiacevoli. La cosa migliore è avere rapporti sicuri e protetti in tutta tranquillità.

Potrebbero interessarti: