Il comparativo mette a confronto due termini di paragone. Esistono tre tipi di comparativo:

– Comparativo di qualità (si forma con aggettivi e avverbi)
– Comparativo di quantità (si forma con nomi)
– Comparativo d’azione (si forma con verbi)

Nell’ambito di ogni comparativo, si distinguono tre gradi di paragone: maggioranza, minoranza, uguaglianza.

Comparativo di qualità

Maggioranza: plus
Minoranza: moins + aggettivo o avverbio+ que
Uguaglianza: aussi

– A differenza dell’italiano, il secondo termine di paragone è introdotto da que:

Elle est plus/ moins/ aussi jeune que toi. È più/ meno giovane di te. È giovane quanto te.

– Il comparativo di maggioranza dei seguenti aggettivi ed avverbi è irregolare:

bon/bonne? meilleur/ meilleure  migliore
mauvais/ mauvaise ? pire  peggiore
bien ?mieux  meglio

– Davanti ai comparativi di maggioranza e minoranza si usa beaucoup per tradurre molto, mentre davanti a meilleur e pire si usa bien:

Beaucoup plus difficile  Molto più difficile
Bien meilleur  Molto migliore

Comparativo di quantità
Maggioranza: plus de
Minoranza: moins de+ nome+ que (de)
Uguaglianza: autant de

– Quando si paragona la quantità di uno stesso elemento, il secondo termine di paragone viene introdotto da que; quando invece si paragona la quantità di due elementi diversi, il secondo termine di paragone viene introdotto da que de:

Il a plus d’argent que toi. Ha più denaro di te.
Il a acheté plus d’oranges que de pommes. Ha comprato più arance che mele.

Comparativo d’azione

Maggioranza:  plus que
Minoranza: verbo +moins que
Uguaglianza: autant que

Il lit plus que/ moins que/ autant que moi. Legge più/ meno di me. Legge quanto me.