Nel 1917 gli Stati Uniti entrarono in guerra al fianco dei paesi dell’Intesa. Motivo scatenante fu la decisione della Germania di iniziare una guerra sottomarina indiscriminata contro tutte le navi che partivano e arrivavano in Gran Bretagna, per isolare l’isola e avere la meglio su di essa. Quest’atto, però, fu giudicato negativamente dal presidente americano Wilson, poiché quest’azione violava i diritti dei Paesi neutrali. Gli Stati Uniti, quindi, interruppero le relazioni diplomatiche con la Germania e le dichiararono guerra.