Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Metodo di studio: come trovare la concentrazione

METODO DI STUDIO: COME TROVARE LA CONCENTRAZIONE. Studiare, che fatica! Per un attimo, chiudi gli occhi, immagini di uscire, ridere e scherzare con gli amici… poi riapri gli occhi, sembrano passati solo cinque minuti e invece… ma come due ore? Ho perso tutto questo tempo a fantasticare? Ti starai domandando questo, mentre rimugini “sull’avrei potuto fare”… ti riconosci vero? Il tuo probelma è che non riesci a trovare la concentrazione per studiare. Il che influisce molto sia sul tuo metodo di studio, sia sulla resa effettiva delle ore che passi sui libri. Come riuscire a stare almeno un paio d’ore con la testa sui libri senza deconcentrarsi? Scopri con noi i metodi più efficaci per trovare la concentrazione per studiare senza perderla!

Non sei certo di fare le mosse giuste per studiare bene? Allora prima leggi la nostra maxi guida: Come trovare metodo di studio


COME TROVARE LA CONCENTRAZIONE PER STUDIARE: Ti è mai capitato di scegliere la cosa sbagliata al momento sbagliato? Per spiegarci meglio: sei lì lì per sederti quando: “oh, c’è Daria online su facebook, ora ci faccio due chiacchiere”, oppure: “Mauro mi ha appena mandato un messaggio su What’s app, corro a rispondere”… e no! Non ci siamo proprio. Cosa ci siamo appena detti? La concentrazione è un’arma infallibile quando si parla di metodo di studio, è la tua migliore compagna se vuoi davvero arrivare a fine giornata con i compiti fatti al meglio, l’interrogazione pronta per l’indomani… è vero anche che non si pretende di farti mummificare tra i libri, puoi certamente prenderti i giusti spazi per ricaricarti e riattivare il cervello, ma mantenere salda la concentrazione è doveroso e soprattutto utile. Come fare? Ecco come studiare se vuoi riusicre a non staccare gli occhi dai libri ( almeno per il tempo necessario!)

  • Per prima cosa, ti sembrerà un po’ strano, cerca di rilassarti. Eh, già, hai capito proprio bene. Per raggiungere uno stadio di concentrazione ottimale, rilassa i muscoli del corpo, cerca una posizione comoda e adeguata, respira a fondo e piano, almeno per un paio di minuti. Lo senti il cuore che batte? Bene, allora, un altro respiro e inizia a studiare.
  • Evita di studiare comodamente sdraiato su un letto o un divano perchè gli spazi giusti sono fondamentali per mantenere la concentrazione. Se sei abituato a studiare tra una pubblicità e un'altra, è il momento di smetterla con questa brutta abitudine.
  • Mangia meglio e fai spuntini: per prima cosa sono utilissimi per fare delle brevi pause e riposarti un pò e poi mangiare bene aiuta a concentrarsi. per esempio ci sono alcuni cibi super sani che possono aiutari come i mirtilli, gli spinaci, la zucca, i broccoli, il cioccolato fondente e il pesce. Questi supercibi ti possono esser davvero utili per mantenere la concentrazione mentre studi!
  • Cellulari, televisione, radio e altri dispositivi elettronici sono bannati nelle ore di studio. sono il nemico numero 1 dei giovani studenti. In fondo per qualche ora ne puoi fare a meno!
  • Controlla la mente: se mentre sei con la testa sui libri ti accorgi di vagare con i pensieri, fermati! Sei tu che decidi e per fa sì che tutto rientri nei ranghi scrollati i pensieri di dosso. Tu sei l'unico che può fermare le tue elucubrazioni anti studio.
  • Non studiare sempre allo stesso modo: infatti variare è un toccasana per il tuo cervello. Quando agisci sempre allo stesso modo, il tuo cervello si abitua e facendo come a cui è abituato tende a distrarsi un pochino. L'ideale è studiare materie diverse con approcci diversi, in modo tale da tenere la tua mente in continuo allenamento.
  • Metti appunto un piano. La tabella di marcia è uno strumento utilissimo per organizzare il proprio studio. Oltre a pianificare le ore da dedicare alle singole materie da studiare, regola anche le pause: un caffè, una chiacchiera veloce, un riposino, una passeggiatina all’aria aperta. Credi ti distraggano dallo studio, invece sono accorgimenti indispensabili per ricaricare le batterie, purchè brevi e indolori!
    Non sai fare una tabella di marcia? Leggi la nostra guida:Metodo di studio: come fare una tabella di marcia
  • Fai delle pause: ebbene sì, sono strumenti indispensabili per mantenere la concentrazione. Continuare a studiare, inserendo senza sosta nuove nozioni, porta ad una saturazione di informazioni per il tuo povero cervello! Questo è il motivo per cui dopo ore, giorni di studio e di impegno, pur avendo capito tutto hai una gran confusione in testa. Puoi anche studiare tante ore al giorno, ma l’importante è che ogni ciclo di studio sia strutturati per concederti qualche breve pausa. Per esempio:
    - 40/50 minuti di studio (max 70)
    - 10/15 minuti di riposo
    - 10 minuti di ripasso
    Segui i nostri consigli: 10 modi per fare una pausa e riattivare il cervello
  • Fai per prima cose le materie più complicate e poi passa a quelle più piacevoli. Il lavoro più duro prima, così poi sarà una passeggiata!
  • Trova le giuste motivazioni: sei riuscito a finire l'intero capitolo? Ci vuole un premio! Non di quelli super, ma di certo un piccolo regalino mirato. Un'ora di tv, un pò di shopping con le amiche. Insomma qualcosa che ti gratifichi! A proposito, convinciti di poter prendere un bel voto. Quando studi, non pensare ad altro!!!

La concentrazione latita? Scopri i motivi, leggi: Metodo di studio: le 7 peggiori fonti di distrazione

MODI PER CONCENTRARSI NELLO STUDIO: TECNICHE DA PROVARE. Hai letto tutto e non ti sei distratto finora? Benissimo, la tua concentrazione è salda. Ancora un ultimo sforzo, ti indichiamo qualche esercizio utile per consentire alla tua mente di rimanere concentrata, e qualora ci fossero motivi di distrazione, per recuperarla.

  • Ascolta il tuo corpo: qualcuno è bello pimpante e attivo di prima mattina (beato lui!) mentre altri rendono più nel corso della giornata o alla sera. Qualunque sia il tuo caso, ascolta il tuo corpo e studia nei momenti del giorno più favorevoli.
  • La tecnica del mandarino. Ecco un esercizio mirato per la conentrazione. Questa tecnica consiste in una serie di visualizzazioni che ci portano gradualmente a raggiungere un profondo stato di concentrazione. Ritagliati 5 minuti e di applicala prima di ogni sessione di studio. Immagina di avere tra le mani un mandarino immaginario e di passarlo da una mano all'altra. Immagina di sentire il suo peso e concentrati sull'odore del frutto, sulla sua forma rotonda e la sua consistenza al gusto. Dopo aver passato il mandarino da una mano all'altra appoggialo visrtualmente sopra la tua testa. Non cadrà, tranquillo, tecnicamnete non esiste, è solo un esercizio! Chiudi gli occhi e lascia che il mandarino galleggi sopra la tua testolina e inizia a respirare molto lentamente e profondamente. Rimani concentrato sul mandarino e inizia a rilassarti. Quando avrai raggiunto uno stato di quiete, immaggina il resto, espandi la tua mente e visualizza, sempre ad occhi chiusi, ciò che ti circonda. Non ti senti in armonia con il mondo? Sembra una cosa folle, ma noi ci siamo riusciti e ti sfidiamo a darci torto!
  • L’esercizio dei piedi. Un altro stratagemma estremamente efficace per aumentare la nostra concentrazione è l’esercizio dei piedi. L’unico step da fare è concentrarsi sulle dita dei nostri piedi. Beh, che dire, provare per credere!
  • La meditazione: molti studi scientifici hanno dimostrato come la meditazione aumenta il livello didi concentrazione, oltre che fornire numerosissimi altri benefici fisici e mentali. Che ne dici di provare?

METODO DI STUDIO: TUTTI I CONSIGLI. Tutti i nostri consigli su come studiare bene!

Commenti

Commenta Metodo di studio: come trovare la concentrazione.
Utilizza FaceBook.