Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Metodo di studio: le 7 peggiori fonti di distrazione

METODO DI STUDIO: LE 7 PEGGIORI FONTI DI DISTRAZIONE. Il peggior nemico dello studio è la distrazione! Sembra banale, ma è un dato di fatto. Anche tu trovi qualsiasi valida scusa per interrompere lo studio o il ripasso? Si potrebbe fare una lista lunghissima dei modi per non studiare: c’è chi esce per fare una passeggiata o chi addirittura fa i lavoretti di casa pur di non passare un altro minuto con la testa china sui libri! Ti riconosci vero? Anche tu trovi mille modi per alzarti dalla scrivania e bighellonare, anche per poco? Non credi che sarebbe meglio programmare il tuo studio concedendoti poche pause, ma cadenzate, per riprendere fiato e far riposare il cervello? Se sai perfettamente che è così ma non riesci proprio a rimanere concentrato, allora non ti resta che aggiungere al tuo metodo di studio un po' di ferrea disciplina.  Ecco quali sono le 7 fonti di distrazione più comuni che devi assolutamente eliminare prima di metterti sui libri

Non sei certo di fare le mosse giuste per studiare bene? Allora prima leggi la nostra maxi guida: Come trovare metodo di studio


 

METODO DI STUDIO: LE DISTRAZIONI. Al solo pensiero di studiare, tutti siamo stati colti, almeno una volta, da un irrefrenabile voglia di non far nulla. Ecco perciò le fonti di distrazione più comuni (ma potremmo fare un elenco lunghissimo!) possibilmente da evitare mentre si studia:

  • Hai presente l’attrazione, un noto principio fisico secondo cui una forza tende ad avvicinare un corpo ad un altro? È quella che ti spinge verso il divano più vicino. Solo 5 minuti, hai detto l’ultima volta che ti sei seduto e poi sono passati secoli prima che riuscissi a ricominciare a studiare. Tieniti alla larga dal divano, è un ordine!
  • What’s app: un occhio sul libro e un altro sul tuo cellulare. Così non ti puoi concentrare! Cerca di evitare di guardare i messaggini ogni 5 minuti, anzi metti il silenzioso e visualizzali solo quando farai una pausa consentita dal tuo piano di organizzazione di ripasso! Vale la stessa cosa per Facebook e gli altri social!
  • Il cellulare: impostalo in modalità non disturbare! Le chiamate verranno comunque registrate nella lista di chiamate perse/senza risposta, potrai dunque richiamare i numeri che ti hanno cercato durante la pausa.
  • La televisione: solo dopo cena. Magari se si accende la tv tra una pausa e l’altra si rischia di beccare un programma che interessa e allora addio allo studio…
  • La musica: sei abituato a fare tutto con le cuffiette nelle orecchie? Beh, non è proprio il caso, rischi di non capire cosa leggi e di farfugliare testi di canzoni al posto del capitolo di italiano…
  • La merenda: solo a metà pomeriggio. Va bene che ogni scusa è buona per sgranocchiare qualcosa, ma non è il caso di ripetere a bocca piena! Fanne una, consistente ma leggera, e non accanirti sul cibo pur di non studiare!
  • I compagni di studio: ci sono quelli diligenti e quelli che ti portano sulla cattiva strada. I secondi sono da evitare e possono essere una fonte di distrazione tra le peggiori. Quindi bando alle chiacchierate sui presunti amori sbocciati e finiti, ma concentrazione e forza di volontà. Avrete tempo per parlare, te lo assicuriamo.

METODO DI STUDIO: TUTTI I CONSIGLI. Tutti i nostri consigli su come studiare e memorizzare i concetti!

Commenti

Commenta Metodo di studio: le 7 peggiori fonti di distrazione.
Utilizza FaceBook.