COME DIVENTARE NUTRIZIONISTA: FACOLTÀ E STUDI

Sogni una carriera che si incentri sul mondo della salute e del benessere e la tua idea è chiara: da grande vuoi fare il nutrizionista! Per diventarlo ed esserlo a tutto tondo bisogna partire dalle basi, per questo, oggi spiegheremo chi è il nutrizionista? Che cosa deve saper fare il nutrizionista? Come si diventa nutrizionista? Tutte le informazioni che servono per affrontare questo percorso di studi e poi, di conseguenza, il mondo del lavoro, le troverai in questo articolo dove spiegheremo nel dettaglio come riuscire a diventare un nutrizionista eccellente!

Se vuoi scoprire come fare il lavoro dei tuoi sogni, leggi anche:

CHI È IL NUTRIZIONISTA?

Partiamo dunque dalla domanda principale: il termine “nutrizionista” si riferisce a quel Professionista esperto di Scienza dell’Alimentazione e della Nutrizione che è in grado di offrire la sua prestazione mediante consigli alimentari e nutrizionali, capace di elaborare, determinare e prescrivere diete o profili nutrizionali per singoli individui o gruppi e comunità. Ne consegue che per fare questo è necessario conoscere gli alimenti e le loro caratteristiche nutrizionali e/o salutistiche, saper valutare i bisogni energetici e nutritivi dell’uomo attraverso tecniche e metodologie specifiche (analisi di composizione corporea, analisi del metabolismo basale e del dispendio energetico, analisi nutrizionale dell’intake alimentare, ecc.). In Italia la professione di nutrizionista, intesa come complesso delle prestazioni sopra riportate, è consentita ai Medici ed ai Biologi.  Una volta chiarito che in Italia possono accedere alla professione di nutrizionista esclusivamente medici e biologi, possiamo asserire che il nutrizionista è l’unico professionista che in maniera autonoma può elaborare e prescrivere una dieta o un profilo nutrizionale a soggetti, sia sani che malati, ovviamente dopo un’accurata diagnosi. Ben diverso è ciò che compete al Tecnologo Alimentare, che può orientare alla scelta di alcuni prodotti alimentare senza però poter prescrivere diete; o al dietista che, pur essendo esperto di alimentazione, non può elaborare una dieta senza la prescrizione di un medico.

COME SI DIVENTA NUTRIZIONISTA?

Per diventare nutrizionista è necessario un percorso di studio in medicina o in scienza biologiche, che tuttavia non è sufficiente per accedere all’Albo della professione di Nutrizionista e per svolgere questo lavoro. Da qualche anno poi esistono corsi di laurea magistrale in Scienze della nutrizione umana che, dopo il superamento dell’apposito esame di Stato, consentono l’iscrizione all’Albo e abilitano quindi ad operare come nutrizionista. Solitamente questi corsi di laurea mettono a disposizione vari curricula di studi e vari indirizzi, bisogna quindi saper scegliere quello adatto ai propri interessi e in linea con le proprie aspirazioni.

FARE IL NUTRIZIONISTA: IL POST LAUREA

Dopo la laurea magistrale ci sono corsi e master sulle tematiche della nutrizione e dell’alimentazione che servono ovviamente per conseguire una maggiore specializzazione. Ricordiamo però che questi post laurea non sono sufficienti per diventare nutrizionista e cominciare a svolgere la professione. Questo perché per esserlo a tutti gli effetti e in base alla legge, bisogna obbligatoriamente superare l’esame di Stato e iscriversi all’Albo professionale dei Nutrizionisti. Una volta legittimata la professione, è bene comunque tenersi sempre informati e aggiornarsi!

NUTRIZIONISTA: SBOCCHI LAVORATIVI

Una volta compreso e appurato l’iter da seguire per diventare nutrizionisti la domanda sorge spontanea: che sbocchi lavorativi offre questa professione? Per prima cosa, un nutrizionista può lavorare come libero professionista presso il proprio studio, quindi in tutta autonomia. Inoltre può esercitare la professione anche presso palestre, centri termali e aziende, sia private che pubbliche, come consulente o ricercatore.

ORIENTAMENTO UNIVERSITARIO: LA GUIDA

Vuoi un aiuto a scegliere l’università giusta per te? Consulta le nostre risorse: