PICASSO: BIOGRAFIA E DIPINTI PIÙ CELEBRI

Devi studiare Pablo Picasso ma hai un po' le idee confuse riguardo alla biografia e all'elenco dei suoi dipinti più celebri? Lo possiamo capire benissimo, in quanto sappiamo che Picasso, essendo l'esponente principale del Cubismo, è di conseguenza un artista molto approfondito durante le lezioni. Non vi rimane allora che mettervi sotto e studiarlo come si deve, tenendo sempre in considerazione i punti principali, così da avere un quadro completo di tutte le opere dell'artista. Se ha difficoltà e hai bisogno di un riassunto per velocizzare lo studio non ti resta che continuare a leggere: ti forniremo una sintesi sulla biografia di Pablo Picasso e un elenco dei quadri più importanti, tra cui quelli del periodo rosa e del periodo blu. 

Picasso: biografia e dipinti pi? celebri

PABLO PICASSO: BIOGRAFIA

Pablo Picasso nasce a Malaga (Spagna) nel 1881. Il padre è insegnante in una scuola d'arte, dunque il giovane Pablo viene avviato da subito alla carriera artistica e già a 14 anni viene ammesso all'Accademia di Belle arti di Barcellona. Si trasferisce poi a Madrid, ritorna però a Barcellona e nel 1900 decide di stabilirsi in Francia. L'originalità di Picasso emerge nel 1901, quando inizia il cosiddetto Periodo blu, che si protrae fino al 1904. I quadri di questo periodo sono caratterizzati dall'uso prevalente del blu e delle sue sfumature. I dipinti ritraggono spesso emarginati isolati e tristi. Osservando questi quadri emerge una sensazione di tristezza accentuata anche dai toni freddi del blu. Tra il 1905 e il 1906 Picasso passa al Periodo Rosa, caratterizzato dall'uso del rosa e delle sue gradazioni. Si tratta quindi di colori più caldi, per cui i soggetti sono ben diversi da quelli del periodo precedente: saltimbanchi, personaggi del circo, maschere della commedia dell'arte. Tra il 1906 e il 1907 Picasso abbiamo la svolta cubista: l'artista vene influenzato da Cezanne, appena scomparso, e dalla scultura africana. L'inizio ufficiale della stagione cubista di Picasso viene fatto coincidere con la realizzazione dell'opera Les demoiselles de Avignon del 1907. In questi anni Pablo lavora con George Braque e le opere di entrambi gli artisti sono talmente simili che quasi si confondono. Sono anni di enorme successo per Picasso, il quale raggiunge una notorietà mai conquistata da nessun altro artista del suo secolo. Il periodo cubista è una fase di sperimentazione, e l'artista passa dal Cubismo analitico al Cubismo sintetico cercando raggiungere il segno puro che contenga in sé il concetto e la struttura della cosa. Il periodo cubista dura circa 10 anni e, nel 1917, dopo un viaggio in Italia, Picasso cambia di nuovo stile, passando ad una pittura più tradizionale: le figure dipinte diventano più solide e quasi monumentali. Tuttavia, la creatività e la sperimentazione di Picasso non si fermano qui: Picasso modifica ancora il suo stile, avvicinandosi al Surrealismo e all'Espressionismo, in particolare nella scultura. Nel 1937 partecipa all'Esposizione Mondiale di Parigi, nel Padiglione della Spagna, con il quadro Guernica. Dopo la seconda guerra mondiale si dedica alla ceramica e a lavori d’après, vale a dire rivisitazioni di opere celebri del passato. Muore, a 92 anni, nel 1973.

PICASSO, DIPINTI PIÙ CELEBRI: I QUADRI

I dipinti di Picasso sono tantissimi e appartengono agli svariati stili sperimentati dall'artista nel corso della sua vita. Vediamo quali sono i più celebri suddividendoli nelle varie fasi artistiche del nostro celebre Picasso. 

Picasso, Quadri del Periodo Blu

Il periodo blu è caratterizzato dalla presenta dominante del blu e delle sue sfumature. I soggetti sono solitari, tristi ed emarginati, e la sensazione di malinconia è accettuata dalla forte presenza delle tonalità del blu. Ecco alcuni dei quadri di questo periodo:

  • Arlecchino pensoso (1901)
  • Autoritratto – Io, il re (1901)
  • Margot (1901)
  • Donna in blu (1901)
  • La bevitrice d'assenzio (1901)
  • Ritratto di Jaime Sabartès (1901)
  • Le due sorelle (1902)
  • Poveri in riva al mare (1903)
  • Madre con bambino malato (1903)
  • Il vecchio chitarrista cieco (1903)
  • Il vecchio ebreo (1903)

Picasso, Quadri del Periodo Rosa

Il Periodo rosa è contrassegnato dalla prevalenza del colore rosa e delle sue sfumature. I colori sono più caldi e i soggetti meno malinconici di quelli del periodo precedente:

  • L'attore (1904 – 1905)
  • Acrobata e giovane equilibrista (1905)
  • Due acrobati con cane (1905)
  • Famiglia di acrobati con scimmia (1905)
  • Ragazza di Maiorca (1905)
  • Ragazzo con pipa (1905)
  • Ragazzo che conduce un cavallo (1905-06)
  • Ritratto di Gertrude Stein (1905-06)

Picasso, Cubismo

Il periodo cubista, durato circa 10 anni, è caratterizzato da varie sperimentazioni e dal passaggio dal cubismo analitico al cubismo sintetico. Ecco alcune delle opere più celebri:

  • Les demoiselles d'Avignon (1907)
  • Serbatoio a Horta de Ebro (1909)
  • Donna con mandolino (1909)
  • Donna con pere (1909)
  • Donna con ventaglio (1909)
  • Fabbrica di mattoni a Tortosa (1909)
  • L'appuntamento (1909)
  • Natura morta con bottiglia di liquore (1909)
  • Ritratto di Ambroise Vollard (1909-10)
  • Ma Jolie (1911-12)
  • Natura morta con sedia impagliata (1912)
  • Violino, bicchiere di vino, pipa e calamaio (1912)
  • Chitarra (1913)
  • Donna con camicia in poltrona (1913)
  • Violino e fruttiera (1913)
  • Bottiglia di Bass, clarinetto, chitarra, violino (1914)
  • Chitarra sul tavolo (1914)
  • Natura morta verde (1914)
  • Ritratto di ragazza (1914)
  • Arlecchino (1917)
  • Sipario per Parade (1917)
  • Ritratto di Olga in poltrona (1917)

Picasso, ultime sperimentazioni

Nelle ultime fasi della creatività artistica di Picasso si ritorna ad uno stile più tradizionale, poi modificato ulteriormente da spunti provenienti dal Surrealismo e dall'Espressionismo:

  • Il bacio (1925)
  • I tre ballerini (1925)
  • Studio con testa di gesso (1925)
  • Bagnante seduta (1930)
  • La crocefissione (1930)
  • Donna nuda su una poltrona rossa (1932)
  • Il sogno (1932)
  • Studio per la copertina di Minotaure (1933)
  • Guernica (1937)
  • Dora Maar seduta (1937)
  • Maya con la bambola (1938)
  • Il maglione giallo (1939)
  • Serenata al mattino o L'aubade (1942)
  • Le tre età dell'uomo (1942)
  • Il pittore e la modella (1963)
  • Visage (1970)
  • Donna sul divano (1970-1971)