Ormai c’è un’app per tutto: per fare incontri galanti, per conoscere persone nuove ed anche per trovare il coinquilino giusto. Stiamo parlando di Badi e sembra già essere una rivoluzione per tutti gli studenti fuori sede. Chi deve lasciare la propria città per trasferirsi in una nuova in cui non conosce nessuno per fare l’Università ha un problema in meno: grazie a questa applicazione si potrà trovare la stanza e/o il coinquilino perfetto.

Tramite l’app chi cerca un coinquilino può accettare o rifiutare i candidati semplicemente confrontando i gusti con quelli dell’altro. In caso di feedback positivo si potrà iniziare una conversazione. Esattamente come accade per Tinder. Se i due si “piacciono” possono parlare in privato. I creatori hanno dato grande importanza alla sicurezza, infatti dopo due segnalazioni come utente fake si viene bannati dal servizio. Inoltre i futuri coinquilini potranno lasciare una mensilità come cauzione sempre attraverso l’app.

“Ovviamente non vogliamo fare un paragone con un’app di dating, ma solo ragionare sul volume di informazioni – sottolinea Carol Jiang, Vice President of Global Expansion – In squadra abbiamo sei persone che si dedicano esclusivamente ai dati. Abbiamo capito subito che la loro gestione è ciò che ci avrebbe potuto differenziare dai concorrenti. Quindi puntiamo su quello, oltre che su un design semplice”.