Calendario scolastico 2019/2020 Emilia Romagna: tutte le info

Siete comodamente sdraiati sui vostri materassini in mezzo al mare, attaccati ad una boa per evitare che la corrente marina vi porti via? Beh, potete iniziare a scendere e fermarvi con noi, oggi parliamo delle date di inizio e fine scuola e le festività in Emilia Romagna. Suvvia non siate tristi e non odiateci, sono notizie di cui è meglio mettersi al corrente, anche se con largo anticipo, in modo da arrivare pronti e preparati a quello che, da settembre, sarà il vostro futuro scolastico. Pronti? Andiamo a scoprire tutto quello che c’è da sapere.

Calendario scolastico 2019/2020 Emilia Romagna: date di inizio e fine scuola

Le scuole in Emilia Romagna apriranno il 16 settembre e si chiuderanno il 6 giugno. E’ una notizia che vi rincuora? Se ci pensate, da oggi, avete ancora un buon mese e mezzo di vacanza da vivere fino alla fine, rilassandovi con amici e parenti, stando sdraiati al mare con un buon libro e con una bibita fresca da sorseggiare insieme a dei gustosi salatini. Primo passo fatto, abbiamo finalmente scoperto insieme quali sono le date di inizio e fine scuola, e le festività? Vi interessano? Andiamo a scoprirle insieme.

Calendario scolastico 2019/2020 Emilia Romagna: le festività

Eccoci arrivati alla parte migliore, quella che vi fa aprire i cuori al pensiero di avere, dopo giorni di studio, dei giorni di vacanza che vi aspettano. Le festività sono:

  • Vacanze di Natale 2019/2020 dal 24 Dicembre 2019 al 6 Gennaio 2020
  • Vacanze di Pasqua 2020 dal 9 Aprile 2020 al 14 Aprile 2020

Queste sono le feste comandate, ma sapete che sono previsti anche parecchi ponti? Andiamo a scoprirli insieme.

Calendario scolastico 2019/2020 Emilia Romagna: i ponti

Oltre ai giorni di chiusura tradizionali che sono:

  • 2 novembre 2019: commemorazione dei defunti;
  • 8 dicembre 2019: Immacolata;
  • 25 aprile 2020: anniversario della Liberazione;
  • 1 maggio 2020: 1° maggio;

abbiamo anche un ponte, quello della festa della Repubblica il 2 giugno. Inoltre, se la festa del patrono coincide con giorni di attività didattica, le scuole avranno un ulteriore giorno di festa.

Leggi anche: