Tema sulla Transfobia

Nonostante siamo ormai nel ventunesimo secolo e viviamo in una società all’avanguardia in cui siamo in grado di svolgere qualsiasi tipo di attività, da noi o ricorrendo alla tecnologia, siamo costretti a sentire parlare anche di transfobia. Come tutti sapete, il mondo è vario, ed è per questo motivo che è bello; non tutti seguono lo stesso orientamento religioso, politico e sessuale però, in quest’ultimo caso, spesso e volentieri la non accettazione e il pregiudizio possono sfociare anche in una cruda violenza. Oggi vogliamo offrirvi un esempio di tema sulla transfobia che speriamo possa esservi utile per i vostri compiti a casa e che vi faccia anche riflettere.

Tema sulla Transfobia: introduzione

Con transfobia si intende l’avversione, solitamente prodotta da pregiudizi e stigmatizzazione, nei confronti di persone transessuali o Transgender, che può portare a comportamenti discriminanti nella società o nel lavoro, fino a manifestazioni di aggressività violenta, ossia violenza sessuale e negazione del diritto di asilo. La parola transfobia è un termine composto dal termine omofobia che condivide il suo secondo componente -fobia dal greco: φόβος, phóbos, “paura” e dal primo componente, il prefisso trans- da transgender. Insieme alla lesbofobia, alla bifobia, all’omofobia è inserita nella categoria dei termini usati quando l’intolleranza e la discriminazione sono dirette verso le persone LGBT. Le parole transfobia e transfobica sono ormai entrate nell’uso quotidiano comune, tanto da essere aggiunte nell’Oxford English Dictionary nel 2013 insieme alle parole transperson, transman e transwoman. Dopo aver analizzato in lungo e in largo l’etimologia della parola per capire fino in fondo le radici del termine, sarebbe necessario fermarsi a riflettere sugli effetti sulla società.

Tema sulla Transfobia: svolgimento

Al mondo esistono esseri umani diversi tra loro per tratti somatici, per orientamento religioso, politico e sessuale. Quando si parla di orientamento sessuale, in particolare, sono tanti gli animi che si iniziano a riscaldare perché alcune di queste tendenze non vengono accettate. Perché non vengono accettate? Il problema principale scaturisce dalla mancanza di volontà di comprendere e capire il mondo degli altri, è più facile dire di aver paura di qualcosa piuttosto che dire di non aver voluto fermarsi a capire e conoscere chi ci è seduto affianco e che ha un mondo diverso dal proprio. La transfobia, purtroppo, è molto diffusa al giorno d’oggi e può sfociare in una cruda violenza. Nel 2019 è impensabile ascoltare notizie di violenze su queste persone che differiscono dall’ordinario comune solo per l’orientamento sessuale. Non meritano anche loro di poter vivere ed esprimere le proprie passioni, i propri amori e i propri sentimenti liberamente senza aver paura di subire violenza gratuita? Si può fare qualcosa, fermarsi e cercare di capire e conoscere un mondo che non sia il nostro.

Tema sulla Transfobia: conclusione

Un modo per combattere la violenza, di qualsiasi genere essa sia e a chiunque sia rivolata, è la cultura e l’informazione. Le cose che non conosciamo ci spaventano, fermiamoci allora e scopriamo cosa c’è di nuovo, non fermiamoci alle apparenze e ai pregiudizi, andiamo oltre, mettiamoci nei panni degli altri e cerchiamo di essere empatici con gli altri. Nonostante questi buoni propositi e queste belle parole, ci sarà ancora qualcuno che non accetterà persone con orientamento sessuale diverso dal proprio, ma si spera siano in netta minoranza rispetto a coloro che faranno lo sforzo di comprendere e accettare le diversità.

Leggi anche: Tema sui diritti LGBT: traccia svolta