Lo incontri ogni mattina nel cortile della scuola, e lo osservi mentre ride e scherza con gli amici. Sembra divertente, bello come il sole, fisico sportivo. E quando trovi la sua richiesta di amicizia su Facebook, non riesci proprio a crederci: “Proprio a me?”. Al settimo cielo, aspetti che sia lui a contattarti, ma passano giorni e lui né ti saluta, né dà cenni di vita. Ma un pomeriggio, quando ormai pensavi di aver avuto qualche allucinazione, finalmente ti scrive “Ciao”. Felicissima rispondi, e la conversazione va avanti … effettivamente noti qualcosa di strano nel suo modo di parlare e nelle sue battute, ma chi se ne frega, è troppo bello!

Ma attenzione, sei proprio certa che non sia uno psicopatico?

Fase 1: Abbordaggio – Sei talmente in estasi che non riesci a notare alcuni dettagli, e ti limiti a leggere i messaggini di buongiorno e buonanotte con tanto di occhi a cuoricino … Ma non noti che a volte, nel mezzo di una conversazione, sparisce per ore, per poi tornare e dirti: “stavo dando da mangiare ai pesci”, oppure ti scrive: “non vedo l’ora di vederti, sei fantastica, bla bla bla …” e poi quando vi incontrare neanche ti saluta …

[BREAK]

Fase 2: Primo appuntamento – In questa fase la situazione è abbastanza evidente … il ragazzo ha qualcosa che non va! Iniziate a parlare, ma sembra piuttosto concentrato a farti domande a raffica, senza ascoltare le tue risposte, anzi, addirittura ti chiede la stessa cosa per tre volte! Tu ovviamente pensi che è solo imbarazzato, quindi lasci perdere. Incontrate le tue amiche, ti fermi a salutarle, ti giri ed è sparito. Ti scrive che ha incontrato un amico e che fa un giro con lui, ma il giro dura all’infinito e tu te ne torni a casa. Non solo, ti arriva un messaggio con su scritto: “Però io avrei voluto passare la serata diversamente, perché te ne sei andata …”

Fase 3: Approccio intimo – Lo inviti a casa tua, dicendo esplicitamente che sei da sola e che i tuoi genitori staranno via per tutto il giorno, e lui ti risponde: “Ma perché non andiamo al Centro Commerciale?” Tu, ovviamente seccata, rispondi: “Sono stanca di andare in giro, vieni a casa mia, adesso”. Arriva sconsolato, dicendo che ha un terribile mal di testa. Ma tu non molli, e lo provochi finché non riesci a strappargli un bacio. Non l’avessi mai fatto! Ti ritrovi tutta la faccia umida e sbavata,  schiacciata sul divano senza poterti muovere. Brrrrr

[BREAK]

Fase 4: Stalking – Ormai avete raggiunto un livello intimo di confidenza, dunque il ragazzo psicopatico si sente in diritto di tormentarti notte e giorni. Mille messaggi, 25 chiamate perse in 15 minuti, scenate di gelosia (dopo sole 2 settimane di frequentazione), presunti tradimenti con il cugino o qualsiasi essere maschile che respiri.

Fase 5: Sfinimento della vittima – A questo punto non hai alcun dubbio: il ragazzo sta male, ha seri problemi, e se non smetti di frequentarlo a breve li avrai anche tu! Quindi gli dici gentilmente di non farsi più sentire, perché non hai intenzione di uscirci più. Allora inizierà a dire: “Mi hai usato, mi hai illuso, mi hai preso in giro”. E, nel massimo delirio, aggiungerà: “Ho capito, sei lesbica e mi hai usato come copertura!” Ma tu non cedere, non rispondere e non difenderti. Fai finta che non esiste … fra qualche mese si arrenderà!

Foto Credits: Giphy