Vi siete mai chiesti a cosa serva quel quadratino di cuoio (alle volte anche in plastica) che è cucito sopra diversi zaini, magari anche il vostro?
Si tratta di un elemento che oggi sembra essere una sorta di scelta stilistica ma in realtà, in passato, aveva una funzione ben precisa.

Veniva chiamato “muso di maiale” e serviva a far passare tra i suoi buchi una striscia di velcro o delle corde per legare ciò che non entrava nello zaino, ad esempio uno skateboard, un sacco a pelo, delle scarpe.
L’uso più comune è però sempre stato quello di porta scarpe: al mare o in montagna, durante un’escursione per legare le scarpe di ricambio.