Come si gioca a scacchi: regole e pezzi

Il gioco degli scacchi è un gioco da tavolo di strategia, viene considerato più difficile della dama, perchè consta di più regole e ogni pedina ha un movimento diverso. Lo scopo del gioco è fare scacco al re avversario, il re deve essere sempre difeso, ma ora vediamo quali sono tutte i pezzi che compongono il gioco:

  • Re: si muove di una sola casa in ogni direzione e attacca nello stesso modo. Si tratta del pezzo che non devi perdere per nessun motivo, altrimenti significa la fine del gioco.
  • Regina: si tratta dell’elemento più potente ed è rappresentato con una corona femminile. Può muoversi in verticale, orizzontale o diagonale per un numero illimitato di case. Attacca in tutte le direzioni.
  • Pedone: è il pezzo più elementare del gioco. Ce ne sono 8. Durante la prima mossa si può spostare in avanti di una o due caselle ma, successivamente, può avanzare solo di una casella. Può attaccare gli altri pezzi solo in diagonale e non può arretrare.
  • Torre: assomiglia proprio alla torre di un castello. Si muove in orizzontale e verticale di tanti spazi quanto il giocatore desidera (nel limite dello spazio disponibile). Attacca i pezzi avversari che incontra nel suo cammino.
  • Cavallo: è rappresentato da una testa di cavallo ed è il pezzo con il movimento più complicato. Si muove seguendo un percorso a ‘L’ che consiste in due caselle orizzontali e una verticale o viceversa in qualunque direzione. Il Cavallo è l’unico elemento che può saltare gli altri pezzi. Attacca solo il pezzo avversario che si trova sulla sua casella di ‘arrivo’.
  • Alfiere: si muove solo in diagonale per un numero illimitato di caselle fino ad attaccare l’avversario. La forma del pezzo ricorda vagamente quella di un cappello da vescovo.

L a scacchiera si compone di 64 caselle,  i pezzi degli scacchi sono 16  di colore bianco e 16 di colore nero. I pezzi sono disposti sempre nello stesso ordine. La seconda riga orizzontale (o traversa) viene occupata dai pedoni. Sulla prima riga, invece, partendo dai due angoli opposti, vengono prima collocate le Torri, seguite dai Cavalli, dagli Alfieri e, infine, dalla Donna, la quale occupa sempre una casa del proprio colore (Donna bianca su casa bianca, Donna nera su casa nera). Il Re viene posizionato nell’ultima casa rimasta libera. Il giocatore con i pezzi bianchi muove sempre per primo. Per questo motivo in genere i giocatori tirano a sorte per decidere chi ha il Bianco. Quando il Re si trova sotto scacco e non è in grado di sottrarsi alla minaccia. Esistono solo tre modi per difendere il Re da uno scacco: muovendo il Re fuori dallo scacco, interponendo un altro pezzo per bloccare lo scacco, o infine catturando il pezzo avversario che minaccia il Re.

Leggi anche:

Come si gioca a scacchi: consigli

Il gioco degli scacchi, è un gioco che richiede intelligenza, ma anche molta pazienza e strategia. Esistono tantissime regole e piani di attacco, che un giocatore principiante non può comprendere, per questo è necessaria molta pratica per poter imparare a giocare al meglio. Di seguito alcuni consigli di base da tenere presenti per iniziare a giocare:

  • Proteggi il tuo Re: porta il tuo Re nell’angolo della scacchiera dove di solito è più sicuro. Esegui l’arrocco il prima possibile e difendi il tuo re prima di pensare all’attacco.
  • Non regalare pezzi: ogni pezzo è prezioso e non puoi vincere una partita se non hai pezzi sufficienti per dare matto.
  • Controlla il centro della scacchiera: cerca di controllare il centro con i tuoi pezzi ed i tuoi pedoni. Se controlli il centro, avrai più spazio per muovere i tuoi pezzi ed il tuo avversario avrà più difficoltà a trovare delle buone case per i propri pezzi.
  • Utilizza tutti i tuoi pezzi: i tuoi pezzi non servono a granché finché rimangono fermi sulle loro case di partenza. Cerca di sviluppare tutti i pezzi in modo da averne di più a disposizione quando attacchi il Re. Un attacco condotto con solo uno o due pezzi è destinato a fallire contro qualunque avversario abbia un minimo di pratica.

Ora che conosci le regole e i consigli fondamentali, ti serve solo molta pratica, per diventare un giocatore esperto, ma di sicuro ne varrà la pena. Esistono infatti, numerosi tornei a livello internazionale ai quali poter partecipare e perchè no, anche vincere.

Leggi anche: