Account Manager: chi è

Conoscete la figura dell’account manager? Sapete di cosa si occupa? Scopriamolo insieme in questa breve e concisa guida. Spesso nelle aziende è possibile trovare figure professionali che operano nell’ombra e che difficilmente si notano dall’esterno, e figure professionali che invece ci mettono la faccia e lavorano costantemente a contatto con clienti, fornitori e responsabili dei progetti, come nel caso dell’Account manager. Infatti il suo ruolo è proprio quello di collegamento tra l’azienda e le sue risorse interne, ma anche tra l’azienda e gli attori che operano al di fuori, come, per esempio, la televisione, la stampa e ovviamente i clienti ed i fornitori. Si tratta in questo caso di una vera e propria figura commerciale e aziendale. Ed è proprio l’account manager si sostituisce alle strategie del direttore commerciale, svolgendo così il ruolo di “cerniera” con la clientela.

Non perderti la nostra guida sulla Formazione professionale

Account Manager: cosa fa

Abbiamo ben capito che il ruolo all’intero di un’azienda come account manager è fondamentale, però per svolgere questo tipo di attività bisogna avere pure delle competenze in questo campo. Infatti ci sono dei veri e propri corsi di formazione per diventare e ricoprire questo tipo di ruolo e di figura all’intero di un nucleo aziendale e commerciale. Solitamente il suo ruolo naturale lo si trova nelle agenzie pubblicitarie ed in generale nelle moderne web agency, che si occupano di progetti digitali aventi lo scopo di trasferire un’attività commerciale su Internet. Il suo ruolo è quello quindi di rappresentare l’azienda e di comunicare un’immagine positiva per spingere un potenziale acquirente e cliente  ad assegnarle, all’azienda,  un progetto, o per portare al massimo la soddisfazione di un cliente che ha già commissionato un lavoro alla stessa. Ma i compiti dell’account manager non terminano certo con questo. Questa figura ha anche il compito di parlare di fronte ai media e di rappresentare l’impresa per la quale lavora, durante comunicati o conferenze.

Account Manager: stipendio

La figura manageriale di questo tipo quindi ricopre una figura essenziale, soprattutto nel nostro tempo, in cui, la comunicazione, la pubblicità e le offerte sono al centro di qualsiasi motore economico aziendale. L’account manager svolge un ruolo cruciale anche dal punto di vista economico, visto che ne va del suo lavoro la vendita e la commercializzazione dei prodotti. Il suo ruolo ha delle responsabilità fondamentali e i suoi possibili errori potrebbero ricadere su tutto il nucleo aziendale, ed è proprio per questo che merita uno stipendio che possa almeno ricoprire queste piccole, ma immense caratteristiche della sua  professione. Questo significa che un account manager” Junior” può partire da uno stipendio base di circa 15.000 o 20.000 euro al primo anno, all’interno del quale viene anche compresa la formazione. Una volta accumulata la necessaria esperienza, una figura professionale di questo tipo guadagna dai 30.000 euro ai 40. 000 euro annui, secondo le stime di settore, la media esatta è di 36. 250 euro.