BLUE WHALE: LE REGOLE, COME NASCE E PERCHÈ SI CHIAMA COSÌ

Ultimamente non si legge altro che notizie riguardanti il gioco Blue Whale, in special modo dopo il 7 maggio quando, sul canale italia 1, è stata trasmessa una puntata del programma Le Iene in cui Matteo Viviani ha intervistato le madri di giovani ragazze russe che sarebbero morte a causa di questo gioco. Nel servizio Matteo Viviani ha incontrato un ragazzo di Livorno il quale ha raccontato che un suo amico, morto suicida qualche mese fa, avrebbe dato dei segni di squilibrio che avrebbe condotto l'amico intervistato a pensare proprio a questo macabro gioco. Ovviamente è tutto in mano alla giustizia che sta facendo il suo corso per escludere, o meno, il legame tra questo suicidio e il gioco russo: cerchiamo allora di fare chiarezza e capire bene qual è l'origine del gioco, perché si chiama così e quali sono le regole che avrebbero indotto al suicidio giovani adolescenti.

Leggi anche: Blue Whale Challenge, la sfida social da cui dovete stare alla larga

Blue Whale: le regole, come nasce e perch? si chiama cos?

BLUE WHALE: DA DOVE DERIVA IL NOME?

Il nome di questo ipotetico terribile gioco, di cui non si fa altro che parlare, è Blue Whale: si tratta di un chiaro riferimento alle balene che si spiaggiano sulla riva lasciandosi morire senza un motivo, proprio come farebbero i ragazzi che decidono di cominciare la terribile partita.
 

GIOCO BLUE WHALE: ORIGINE

In Italia si è iniziato a parlare di Blue Whale in questo mese, a maggio per l'appunto, dopo la messa in onda del servizio de Le Iene. Ma, a quanto dicono i giornali, il gioco esisterebbe già da almeno un annetto. Si tratterebbe di un gioco in forma di applicazione che, però, risulta introvabile da chi lo sta cercando per condurre le giuste indagini. L'ideatore sarebbe un giovane russo della classe 1996, Budeikin, ex studente di Psicologia, espulso dall'università e poi arrestato nel 2016. Il ragazzo russo sarebbe il responsabile della morte di una decina di ragazzi e pare abbia confessato di non essersi pentito della creazione di questo gioco che porterebbe i ragazzi al suicidio; ragazzi che il giovane russo considererebbe indegni di vivere. 
 

BLUE WHALE: LE REGOLE DEL GIOCO

I ragazzi, adolescenti in particolare, verrebbero contattati sui social e gli verrebbe lanciata una sfida. Questa sfida è divisa in 50 prove la cui difficoltà e pericolosità cresce man mano che si va avanti; una volta accettata la sfida la vittima non può tirarsi indietro altrimenti, ci potrebbero essere ripercussioni pesanti sui familiari. Le prove, con tanto di istruzioni, vengono fornite alla vittima dal suo curatore; si tratterebbe di prove molto pesanti e pericolose, ad esempio autolesionismo, uccidere un animale e poi postare la foto, scattarsi dei selfie in situazioni pericolose e guardare film horror a notte fonda. Le prove, che avrebbero come obiettivo di plagiare la vittima e istigarla al suicidio, si concludono con quella fatale: lanciarsi dal palazzo più alto della città e tutto deve essere filmato. Ecco quelle che circolano su Internet: 

  • 1- Incidetevi sulla mano con il rasoio "f57" e inviate una foto al curatore
  • 2 – Alzatevi alle 4.20 del mattino e guardate video psichedelici e dell'orrore che il curatore vi invia direttamente
  • 3 – Tagliatevi il braccio con un rasoio lungo le vene, ma non tagli troppo profondi. Solo tre tagli, poi inviate la foto al curatore
  • 4 – Disegnate una balena su un pezzo di carta e inviate una foto al curatore
  • 5 – Se siete pronti a "diventare una balena" incidetevi "yes" su una gamba. Se non lo siete tagliatevi molte volte. Dovete punirvi
  • 6 – Sfida misteriosa
  • 7 – Incidetevi sulla mano con il rasoio "f57" e inviate una foto al curatore
  • 8 – Scrivete "#i_am_whale" nel vostro status di VKontakte (VKontakte è il Facebook russo)
  • 9 – Dovete superare la vostra paura
  • 10 – Dovete svegliarvi alle 4.20 del mattino e andare sul tetto di un palazzo altissimo
  • 11 – Incidetevi con il rasoio una balena sulla mano e inviate la foto al curatore
  • 12 – Guardate video psichedelici e dell'orrore tutto il giorno
  • 13 – Ascoltate la musica che vi inviano i curatori
  • 14 – Tagliatevi il labbro
  • 15 – Passate un ago sulla vostra mano più volte
  • 16 – Procuratevi del dolore, fatevi del male
  • 17 – Andate sul tetto del palazzo più alto e state sul cornicione per un po' di tempo
  • 18 – Andate su un ponte e state sul bordo
  • 19 – Salite su una gru o almeno cercate di farlo
  • 20 – Il curatore controlla se siete affidabili
  • 21 – Abbiate una conversazione "con una balena" (con un altro giocatore come voi o con un curatore) su Skype
  • 22 – Andate su un tetto e sedetevi sul bordo con le gambe a pensoloni
  • 23 – Un'altra sfida misteriosa
  • 24 – Compito segreto
  • 25 – Abbiate un incontro con una "balena"
  • 26 – Il curatore vi dirà la data della vostra morte e voi dovrete accettarla
  • 27 – Alzatevi alle 4.20 del mattino e andate a visitare i binari di una stazione ferroviaria
  • 28 – Non parlate con nessuno per tutto il giorno
  • 29 – Fate un vocale dove dite che siete una balena
  • Dalla 30 alla 49 – Ogni giorno svegliatevi alle 4. 20 del mattino, guardate i video horror, ascoltate la musica che il curatore vi manda, fatevi un taglio sul corpo al giorno, parlate a "una balena"
  • 50 – Saltate da un edificio alto. Prendetevi la vostra vita.

Leggi anche: