Cosa significa collimare

Quante volte ci siamo ritrovati a leggere un libro, un articolo, o anche sui social uno stato, e non ricordavamo o persino non sapevamo il significato di una parola? E allora subito per risolvere il “dilemma” siamo ricorsi al vocabolario, che ovviamente, per sfortuna, potremmo anche dire, non è più il piccolo Zanichelli o Mondadori che noi per tantissimi anni abbiamo utilizzato a scuola. Stiamo parlando del vocabolario di Google, semplice, facile veloce che ci permettere con un solo click e un colpo di tastiera di risolvere i nostri più grandi dilemmi e fra questi ci possono essere delle volte, delle parole, che la definizione può indicare anche gesti che noi svolgiamo nel nostro quotidiano, ma che non siamo abituati a pronunciare o indicare con quel determinato termine. Esempio calzante è la parola collimare: chi di voi la conosce? Chi di voi l’utilizza? E chi di voi l’ha sentita? Se non la conoscete e quindi non conoscete il verbo, non temete, dopo la lettura di questo articolo capirete che è una parola che si può benissimo utilizzare anche nel linguaggio ordinario e nel linguaggio informale.

Collimare: significato del verbo

Collimare è un verbo che deriva dal latino “collimare”, nato da un’erronea lettura, nei manoscritti, di collineare (der. di linea «linea»). Significa dirigere in linea retta; trovare la giusta direzione. Precisamente potremmo dire ha i seguenti significati:

  • Coincidere
  • corrispondere esattamente
  • essere conforme

Esempi: i contorni di queste due figure collimano esattamente fra loro; i due originali della stessa opera in alcuni punti non collimano.

Collimare: sinonimi

Chiarta la definizione  e il significato di questo termine non a tutti conosciuto, passiamo ai sinonimi. I sinonimi di questo termine son vari, ma i più comuni che comunque ci possono essere d’aiuto per comprendere ancora di più il significato della parola sono i seguenti:

  • coincidere
  • combaciare
  • corrispondere
  • concordare
  • concorrere
  • convergere

Ovviamente, come tutti i termini anche questo comprende dei contrari, che sono i seguenti:

  • discordare
  • contrastare
  • differire
  • divergere

Contrari che devono e possono essere utilizzati in modo consono e adeguato per indicare l’opposto di ciò che vorremmo indicare con l’utilizzo della parola “collimare”.

Quindi ragazzi ora è tutto chiaro? Come potete osservare non è assolutamente difficile utilizzare termini “nuovi” e più adatti ad un linguaggio ricercato, termini che possono essere utilizzati in modo esatto anche nella quotidianità e nel linguaggio ordinario!

Scopri anche: Come fare un buon tema: i 19 errori di ortografia italiana da evitare