L'Accademia della Crusca offre un chiarimento ad un dubbio che riguarda molti. Se le dita delle mani si chiamano mignolo, anulare, medio, indice e pollice, come si chiameranno quelle dei piedi?

In passato è stata offerta una risposta che non è risultata corretta e che voleva come nomi:

llice o melluce o dilluce o dillice o polluce;
trillice o trilluce;
pondulo o pondo o pondolo o pìnolo o anulo;
minolo o minulo o mellino; per quest'ultimo è invalso nell'uso anche il nome mignolino (del piede).

L'Accademia della Crusca ha però chiarito: "Questa nomenclatura non appare né registrata nella lessicografia, né riportata in testi medici o scientifici. Ne troviamo attestazioni in romanzi e altri libri non specialistici in anni recenti".

Si tratta, spiega ancora l'accademia, di una "nomenclatura ufficiosa, della quale al momento non è stato possibile determinare l’origine (una simpatica burla? L’invenzione estemporanea di un singolo?) ha circa 2.000 occorrenze in rete, cercate con Google".

I nomi corretti delle dita dei piedi sono allora: primo dito o alluce, secondo, terzo e quarto dito, eventualmente mignolo del piede invece di quinto dito.