SCIOPERO 30 MARZO 2017: SCUOLA E LEZIONI

Marzo… mese di contestazione! Dopo gli scioperi che hanno coinvolto anche la scuola l’8 marzo, in occasione della Festa della donna, e il 17 marzo, si torna a protestare e a scendere in piazza giovedì 30 marzo 2017. Il sindacato USB ha infatti indetto un nuovo sciopero che coinvolgerà anche insegnanti e personale pubblico. Per molti di voi studenti si prospetta quindi la possibilità di godere di un giorno di vacanza extra: state già festeggiando? In ogni caso, prima vediamo insieme chi coinvolge la protesta, quali sono i motivi dello sciopero, quali sono gli orari dell’agitazione sindacale e se le lezioni saranno sospese.   

Potrebbe interessarti: Occupazione: cosa dovete sapere

SCIOPERO SCUOLA 30 MARZO 2017: CHI COINVOLGE LA PROTESTA

 L‘agitazione sindacale di giovedì 30 marzo è stato indetta dal sindacato UBS Pubblico Impiego e si tratta di uno sciopero generale dei dipendenti di tutti i comparti del pubblico impiego, incluso quindi anche il personale scolastico e universitario – professori e altri dipendenti pubblici. Lo sciopero si terrà su tutto il territorio nazionale ed è previsto anche un presidio a Roma, davanti al Ministero della Funzione Pubblica.

SCIOPERO SCUOLA 30 MARZO 2017: MOTIVI DELLA PROTESTA

Questa volta il motivo principale della protesta non è la Riforma sulla Buona Scuola, che comunque vede docenti e personale ATA sempre sul piede di guerra, ma la riforma Madia sulla pubblica amministrazione. In particolar modo, il sindaco USB vuole lottare contro il precariato nel settore del pubblico impiego, e richiede l’inserimento nella riforma Madia di una norma che risolva il problema, permettendo ai precari di rientrare nell’opera di stabilizzazione del pubblico impiego prevista della proposta di legge in questione. È stato creato anche un hashtag per seguire le varie fasi della protesta e gli aggiornamenti e che è anche esplicativo del messaggio lanciato dalla sigla sindacale: #precaReato. Qua potete leggere il comunicato completo di USB.

SCIOPERO SCUOLA 30 MARZO 2017: ORARI E LEZIONI

USB ha invitato tutti i lavoratori del pubblico impiego ad astenersi dal lavoro nella giornata di giovedì 30 marzo 2017 a partire dalle 10:30 di mattina fino a sera. Può darsi, quindi, che non sia garantito il regolare svolgimento delle lezioni se i vostri professori decideranno di scioperare. Tuttavia, c’è da notare che la sciopero è stato indetto da una sola sigla sindacale, per cui non è detto che mancheranno tutti i docenti o una gran parte. Cercate quindi di capire quanti professori più o meno saranno sicuramente presenti a scuola giovedì per valutare se andare comunque a scuola o rimanere a casa. Nel caso non andaste, infatti, sarete comunque tenuti a giustificare l’assenza!

Voi informarti sulle proteste da parte degli studenti? Leggi qui: