Tema sui danni provocati dal fumo: esempio svolto

Uno degli argomenti più importanti da trattare a scuola è certamente quello del fumo e dei danni che fumare provoca al nostro organismo ma non solo, anche agli altri e all’ambiente che ci circonda. Sicuramente ne avrete sentito parlare e potrà capitare che il vostro insegnante vi proponga un tema sull’argomento e quindi sui danni procurati dal fumo. Oggi perciò vi proponiamo un elaborato già svolto da cui prendere spunto, evidenziando gli effetti, le cause e le conseguenze che arreca il tabagismo per un fumatore e non.

Non perdete: Come scrivere un tema

Tema sul fumo e i suoi danni svolto: introduzione

Le statistiche relative al fumo sono impressionanti: un miliardo di fumatori per un totale di 6mila miliardi di sigarette e 6,5 chili di tabacco a testa ogni anno. C’è chi non ne può fare a meno, chi vorrebbe smettere, chi lo fa per abitudine. Ma il fumo rende schiavi, può essere paragonato ad un tipo di droga perchè una volta presa in mano la prima sigaretta non se ne può più fare a meno. Ma al di là dei numeri e delle considerazioni sparse, è necessario conoscere gli effetti tremendi che le sigarette hanno sul nostro corpo. Magari per non toccare più una sigaretta nella vita o per non iniziare mai.

Tema svolto sui danni del fumo: svolgimento

Fumare è costoso ed è un vero e proprio vizio ma la cosa più grave è che, al di là dell’appagamento effimero di quei pochi minuti, fa malissimo. Il Center for Disease Control and Prevention statunitense ci mette in guardia: “il fumo può causare tumori quasi ovunque”. Organi e apparati più a rischio, oltre al polmone, sono vescica, sangue, colon e retto, esofago, rene e uretere, laringe, fegato, orofaringe, pancreas, stomaco, trachea e bronchi. Una lista lunga che mette apprensione anche se spesso chi fuma tende a soprassedere, dicendo a se stessi e agli altri che prima o poi arriverà il momento di smettere. E se fosse tardi? Perchè ci facciamo del male continuando a perseverere nei vizi quando ormai, oggi giorno, i rischi sono sotto gli occhi di tutti? Finora abbiamo parlato però delle cose più gravi, ma esistono altri fattori di rischio, come ad esempio le malattie cardiovascolari. Il fumo infatti è una delle maggiori cause di malattia delle coronarie e di altri distretti vascolari: l’incidenza di malattie dell’apparato cardiovascolare nei fumatori è superiore al 70% rispetto ai non fumatori. Fumare, inoltre incide sulla fertilità dell’apparato riproduttore, sia maschile che femminile e rappresenta uno dei maggiori responsabili per l’insorgenza di disfunzioni erettili negli uomini. E poi diciamo: il fumo rende meno attraenti; si invecchia precocemente, la pelle cambia colore e si raggrinzisce prima e il fumo provoca alitosi, decolorazione dei denti, aumento di placca e tartarosi; ecco, possiamo dire che il fumo renda decisamente più brutti! Ma c’è di peggio: fumare aumenta il rischio di problemi mentali, di decadimento cellulare e declino mentale e i soggetti fumatori sono maggiormente soggetti a un danneggiamento dei vasi sanguigni cerebrali. Fumare, inoltre, compromette anche la qualità del sonno e attenzione, fa ingrassare perchè aumenta la resistenza all’insulina.

Tema sui danni provocati dal fumo: conclusioni

La lista dei danni che il fumo provoca è davvero molto lunga e pericolosa. Ogni volta che aspiriamo e tiriamo una boccata di fumo si sprigionano almeno 1015  di sostanze ossidanti e irritanti che sono i principali responsabili di danni gravissimi all’organismo. Dopo tutto questo, non è meglio smettere?

Temi svolti: tutto per i compiti

Se avete bisogno di altri temi svolti per finire in fretta i compiti ecco le nostre risorse: