Tracce Maturità 2017: quali saranno?

Maturandi del 2017 ci siamo: il momento di affrontare l'esame di stato è alle porte. Sappiamo che il panico ormai è diventato parte integrante di voi ma non bisogna cedere alla paura e affrontare ogni ostacolo insieme: l'unione fa la forza. Se siete preoccupati per la tracce della prima e della seconda prova, sembra che oggi sia proprio il vostro giorno fortunato perché il Miur potrebbe avervi fatto un regalo molto speciale…

Se stai preparando la tesina, leggi anche:

Tracce della Maturità 2017: un nuovo video del Miur

Con un video pubblicato sui social, il Miur ha annunciato che gli argomenti di prima e di seconda prova sono stati ufficialmente scelti dalla ministra Valeria Fedeli. Il dado è tratto. Per conoscere il testo esatto delle proposte che sono state approvate bisognerà aspettare il 21 e il 22 giugno ma nel frattempo il Miur qualche indizio lo ha dato.

Sei preoccupato per le tracce di italiano? Ecco tutte le nostre proposte già svolte:

Tracce della Maturità 2017: gli indizi del Miur

"Le tracce sono interessanti e coerenti con il percorso scolastico dell'ultimo anno": si sente nel video. Nel 2013 in prima prova uscì una traccia su Claudio Magris, tratta dal libro "Infinito Viaggiare", non faceva parte del programma e molti studenti rimasero molto delusi da questo fatto. In molti quest'anno erano preoccupati che il Miur potesse decidere di inserire una traccia dedicata agli eventi delle dinamiche mondiali in atto, ma quest'ultima affermazione sembrerebbe smentire questa ipotesi, rivelando che tutte le tracce sarebbero legate al programma scolastico. E' possibile? Sì ma ricordiamo che sono solo speculazioni, per cui se avete timore vi consigliamo di dare un'occhiata a queste tracce svolte sugli eventi accaduti quest'anno:

Volete vedere il video del miur per intero? Consultatelo a:

Non perdetevi anche:

Tracce della Maturità 2017: i consigli per affrontare la prima prova

Siete pronti ma non troppo? Purtroppo è arrivato il momento di organizzare il ripasso per la prima volta. Ricordate che non è tempo sprecato perché queste materie saranno comunque esaminate all'esame orale, dunque vi ritroverete due materie in meno da studiare.

Ecco i passaggi da seguire:

  • Prendete carta e penna e stilate una tabella di marcia, dando priorità agli argomenti più probabili e a quelli su cui avete più difficoltà
  • Ripassate un po' di argomenti di italiano e un po' di argomenti di storia al giorno, ricordandovi di svolgere una traccia al giorno
  • Leggete giornali, guardate i telegiornali e informatevi bene sul web sui fatti di attualità: se intendete svolgere la tipologia D dovete essere in grado di analizzare la tematica conoscendo bene ciò di cui state discutendo. 
  • Allenatevi a scrivere, soprattutto il saggio breve e l'articolo di giornale che richiedono una struttura precisa da rispettare.

Hai bisogno di altri consigli? Leggi anche:

Tracce della Maturità 2017: i consigli per affrontare la seconda prova

La seconda prova della maturità 2017 sarà il secondo scritto in cui i maturandi dovranno cimentarsi all'Esame di Stato e si terrà il 22 giugno. La traccia riguarderà una delle materie caratterizzanti dell'indirizzo scolastico scelto e, quindi, ogni scuola avrà regole, criteri di valutazione per il voto e tempi diversi.

Tradizionalmente per molti studenti lo svolgimento della seconda prova rappresenta lo scoglio più difficile da affrontare e, proprio per questo, è importante conoscere bene il regolamento e allenarsi per tutto l'anno con le simulazioni del Ministero e le tracce degli anni precedenti. Vogliamo darvi qualche consiglio per non arrivare impreparati:

  • Non abbiate paura, rimanete concentrati e leggete bene la traccia prima di rispondere
  • Se non conoscete la risposta, aspettate e riflettete attentamente su ciò che vi stanno chiedendo. Si tratta del programma di quest'anno: vi sarà bastato stare attenti in classe per riuscire nella prova
  • Soprattutto e più di tutto: non andate nel panico. Ce la potete fare.

Hai bisogno di altri consigli? Leggi anche:

Vuoi allenarti per le prove? Leggi anche: