Quidditch babbano: cos’è lo sport ispirato a Harry Potter

Per chi non lo sapesse, il Quidditch è lo sport praticato da Harry Potter nei romanzi di J.K. Rowling. Nel 2005 questa specialità è arrivata nel mondo babbano, ovvero dei non-maghi, specificatamente in un college di Middlebury nel Vermont. Ovviamente nella versione reale del gioco non esistono voli nè palle incantate: due squadre miste, composte da sette giocatori ciascuna, si fronteggiano su un campo grande la metà di un campo da calcio. Si tratta di un misto tra rugby, dodgeball e hockey dove i portieri difendono gli anelli dai cacciatori avversari; a loro volta i cacciatori tirano la pluffa, cioè una palla da pallavolo leggermente sgonfia negli anelli, ed un gol vale 10 punti. I battitori invece tirano i bolidi, cioè palle da dodgeball addosso agli avversari per metterli ko.

La Coppa del mondo di Quidditch babbano 2018 arriva a Firenze

Quest’anno la Coppa del mondo di Quidditch babbano si disputerà a Firenze. La cerimonia di apertura si terrà il 27 Giugno in centro a Firenze con la presenza delle massime autorità cittadine. A contendersi la coppa saranno i rappresentanti di 29 Paesi: le squadre si sfideranno per cinque giorni nel Campo di Marte, fino ad arrivare alla proclamazione dei vincitori. Nello specifico il 28 e il 29 giugno ci saranno gli allenamenti, mentre le gare ufficiali si terranno nel weekend del 30 giugno. La finale si giocherà domenica 1 luglio, giorno in cui verrà decretato il vincitore della Coppa del Mondo di Quidditch babbano.