Battiti Live 2020: ospiti italiani

Il cast di Battiti Live 2020 è in continuo aggiornamento, visto che gli artisti presenti in ogni tappa vengono annunciati di settimana in settimana. Ecco il cast ufficiale svelato fino ad oggi:

  • Piero Pelù,
  • J-Ax,
  • Irama,
  • Annalisa,
  • Elodie,
  • Fedez,
  • Shade,
  • Takagi&Ketra,
  • Elettra Lamborghini,
  • Raf,
  • Gigi D’Alessio,
  • Alberto Urso,
  • Clementino,
  • Francesco Renga,
  • Nek,
  • The Kolors,
  • Fabrizio Moro,
  • Ermal Meta,
  • Diodato,
  • Baby K,
  • Giusy Ferreri,
  • Gabri Ponte,
  • Anna Tatangelo con Geolier,
  • Francesco Gabbani,
  • Le Vibrazioni,
  • Pinguini Tattici Nucleari,
  • Boomdabash,
  • Alessandra Amoroso,
  • Rocco Hunt,
  • Gaia,
  • Fred De Palma,
  • Aiello,
  • Danti,
  • Il Tre,
  • Bugo,
  • Anna,
  • Mr. Rain,
  • Federica Carta,
  • Astol,
  • Cara,
  • Ernia,
  • Random.

Battiti Live 2020: ospiti italiani e internazionali

Battiti Live 2018: ospiti internazionali

C’è spazio anche per gli ospiti internazionali a Battiti Live 2020. Uno per ogni tappa ed ecco quelli già annunciati:

  • Dotan,
  • Ana Mena,
  • Chadia Rodriguez,
  • Emma Muscat.

Chi altro si aggiungerà? “Siamo abituati alle sfide ed abbiamo lavorato per non cedere di fronte alle indubbie difficoltà provocate da questo eccezionale evento pandemico. Sarebbe stato più facile decidere un rinvio al 2021, ma nei lunghi mesi del lockdown abbiamo lavorato alacremente ad una rivisitazione eccezionale del format che potesse consentirci, nel pieno rispetto di tutte le disposizioni in vigore, di non fermarci e riaccendere la musica per restituire al nostro pubblico, agli artisti e a tutti noi addetti ai lavori del comparto la speranza di poter tornare ad assaporare nuovamente le emozioni alle quali eravamo ormai abituati”.

Battiti Live 2020: tutte le curiosità

L’evento organizzato dall’emittente radiofonica pugliese Radio Norba ha confermato alla conduzione il direttore artistico Alan Palmieri ed Elisabetta Gregoraci. La kermesse canora viene trasmessa ogni domenica in differita a causa dell’emergenza sanitaria in Italia: “Il grado di complessità produttivo di questa edizione è evidentemente elevato all’ennesimo potenza, ma il senso che abbiamo voluto riconoscergli è che se in questa estate surreale, per evidenti ragioni, il grande pubblico non potrà raggiungerci ad Otranto, allora saremo noi a cercare di portare la musica in diverse città, con tempi e modi diversi e adeguati alle circostanze dell’estate 2020, per poi con la televisione, la radio, il web e i social connettere il Paese nel nome della musica”.

Leggi anche: