Igienista dentale: le mansioni principali

Con il dentista possono collaborare varie figure professionali, tra cui l’assistente odontoiatrico e l’igienista dentale. Nello specifico l’igienista dentale fa parte della categoria delle professioni sanitarie e  si occupa della prevenzione e della terapia di patologie del cavo orale. È importante sapere che un professionista del genere non può assolutamente eseguire anestesie, curare carie o fare diagnosi. Le sue mansioni principali sono le seguenti:

  • effettuare la pulizia dei denti;
  • rilevare la presenza di fattori che causano tartaro o placca batterica ed effettuarne la rimozione;
  • provvedere alla manutenzione di protesi fissi e mobili;
  • rilevare i fattori di rischio per l’insorgenza di problemi relativi a denti e mucose gengivali;
  • applicare fluoro e agenti rimineralizzanti ai pazienti che lo necessitano;
  • istruire e consigliare sull’igiene orale, la prevenzione e la corretta alimentazione per una sana salute dentale.

Leggi anche:

Igienista dentale: la formazione accademica

A differenza dell’assistente odontoiatrico che necessita solo di un corso di formazione specifico dopo il diploma, l’igienista dentale è sempre uno specialista laureato. Per svolgere questa professione è necessario essere in possesso di uno dei seguenti titoli accademici:

  • Diploma universitario in Igiene Dentale, con successivo superamento dell’esame abilitante alla professione;
  • Laurea Triennale in Igiene Dentale;
  • Laurea Magistrale in Scienze delle Professioni Sanitarie Tecniche Assistenziali;
  • Master di I o II livello in Igiene Dentale.

Per accedere al corso di laurea specifico è obbligatorio superare un test d’ingresso. Con il Decreto Legge Lorenzin è stato istituito anche l’Ordine Professionale degli Igienisti Dentali a cui bisogna iscriversi per esercitare la professione.

Leggi anche:

Igienista dentale: dove lavora e quanto guadagna

L’igienista dentale ha la possibilità di lavorare negli studi odontoiatrici o nelle strutture sanitarie pubbliche e private. La sua retribuzione dipende dal suo status e quindi è diversa se si è dipendenti o liberi professionisti. Secondo il Contratto collettivo nazionale di lavoro, l’igienista dentale ha diritto ad una retribuzione minima sindacale pari a € 14,87 all’ora. Nei casi dei liberi professionisti la retribuzione può essere calcolata a percentuale, oraria, a paziente o con fatturazione diretta al paziente.