Tema svolto sulla felicità: scaletta ed esempio svolto

Gli studenti delle scuole si trovano ad affrontare, almeno una volta al mese, i tanto sudati temi. Oggi vi vogliamo dare qualche dritta su come svolgere al meglio il tema sulla felicità, fornendovi anche una scaletta e il meccanismo per programmare, organizzare e ordinare il vostro lavoro per un ottimo svolgimento. Se lo guardiamo da un’altra prospettiva, il tema non è altro che l’insieme delle vostre idee, dei vostri pensieri e del vostro sapere, siete voi a parlare partendo dalle vostre esperienze o da quello che avete letto e imparato. Ovviamente tutte le vostre idee non devono essere buttate lì a caso, ma devono avere un ordine e un senso logico; per quanto riguarda l’argomento del tema, la felicità, non sarà difficile trovare le parole esatte per spiegare cos’è, tutti noi la proviamo e l’abbiamo provata anche perché, come si dice, la felicità è nelle piccole cose. Ma vediamo la scaletta e lo svolgimento, soprattutto in vista della Giornata Mondiale della Felicità 2018, che si celebrerà il 20 marzo. Continua a leggere…

Tema sulla felicità: scaletta

Prima di iniziare a scrivere le vostre idee, trasferendole dalla vostra mente sulla carta, dovete fermarvi un attimo e riordinarle creando, o nella vostra mente o su un foglio di carta, una scaletta in modo da sviluppare tutti i punti nella massima chiarezza. La vostra scaletta vi aiuterà, quindi, ad organizzare il vostro lavoro e potrete strutturarla così:

  • leggere la traccia: prima di iniziare a scrivere il tema, leggete e rileggete la traccia, capitela e iniziate a scrivere
  • schema di lavoro: una volta letta e capita la traccia, iniziate ad organizzare le vostre idee punto per punto, iniziando a svilupparle nel modo più corretto possibile
  • introduzione: presentate bene l’argomento di cui volete parlare
  • corpo centrale del testo: seguendo tutte le direttive, argomentate la tematica, con esempi anche, inserite collegamenti, approfondimenti, e  qualche considerazione personale (se necessaria).
  • conclusione: concludete il vostro tema riassumendo, brevemente, ciò di cui avete parlato.

Tema sulla felicità: svolgimento

Dopo aver fatto un breve riepilogo su come deve essere strutturato il vostro tema, passiamo alla forma e iniziamo col dirvi che il primo passo per scrivere un buon tema è quello di evitare gli errori grammaticali, come? Utilizzando il vocabolario che può toglierci qualsiasi tipo di dubbio su come scrivere una determinata parola, oppure semplicemente vi suggerirà qualche sinonimo da poter utilizzare in alternativa. Un altro elemento essenziale per la buona riuscita di un tema, è prestare molta attenzione alla punteggiatura; se non si è molto bravi a scrivere è preferibile utilizzare frasi semplici e brevi, facendo attenzione all’uso della virgola, del punto, del punto e virgola, del punto interrogativo e di quello esclamativo. Per finire un ultimo consiglio, che spesso non tutti seguono, è quello di dedicare un po’ di tempo alla revisione del vostro tema, prima di consegnarlo. Scrivete quindi il vostro tema in brutta copia poi correggete, modificate, aggiungete e ricopiate in bella copia.

Se hai bisogno di un saggio breve leggi: Saggio breve sulla ricerca della felicità