Nel mese di agosto il simbolo degli Stati Uniti, l’obelisco del National Mall di Washington, riaprirà dopo un lungo restauro.

L’obelisco di marmo a Washington è uno dei simboli più iconici degli Stati Uniti . E riaprirà finalmente al pubblico nell’agosto 2019 dopo anni di miglioramenti. È alto 169 metri ed è il fulcro del National Mall di Washington, DC. Fu costruito tra il 1840 e il 1880 ed è stato dedicato al primo presidente del paese, George Washington.

Il terremoto di magnitudo 5,8 che ha scosso l’area nell’agosto 2011, provocando danni strutturali, tra cui circa 150 fessurazioni nell’obelisco, è stata la causa numero uno del restauro. In realtà l’obelisco dopo 15 milioni di dollari spesi per la riparazione era stato riaperto a maggio 2014.

Tuttavia, due anni dopo, si è spezzato un cavo dell’ascensore che trasportava gli ospiti in cima.
Questa volta, le ristrutturazioni hanno avuto una portata più ampia – in particolare, c’è un nuovo centro di screening dei visitatori che sostituisce la struttura temporanea messa lì dopo gli attacchi terroristici dell’11 settembre 2001. Secondo un comunicato del National Park Service:

“La nuova struttura in acciaio e vetro offrirà una protezione balistica e antiabbagliante completa e comprenderà uno spazio di accodamento per 18-20 visitatori alla volta, attrezzature di screening, un bagno accessibile per National Park Service e US Park Personale di polizia e un ufficio di sicurezza”.

Il monumento è questi giorni, con una data e un’ora specifiche che saranno presto fissate.