Star Wars, riassunto di tutti gli episodi

di Alice Giusti | 13 agosto 2017

Guerre Stellari: il riassunto della saga

Star Wars è una delle saghe cinematografiche più famose di sempre e dopo il successo della trilogia originale degli anni ’70- inizio ‘80 e i prequel dei primi anni 2000, il cult di fantascienza è tornato con il settimo capitolo a fine 2015; da allora, ogni anno, fino al 2020, si alterna un sequel e uno spin-off tratto dalla serie. Non avete mai visto la saga di Guerre Stellari creata da George Lucas e volete recuperarla? Avete visto uno degli ultimi episodi, ma non vi ricordate più i capitoli precedenti e volete ripassare in breve cosa è successo? Di seguito trovate tutti i riassunti dei vari episodi di Star Wars!

Potrebbe interessarti: Quando escono i nuovi episodi di Star Wars

Star Wars: l’ordine di tutti gli episodi

Prima di procedere con i riassunti di Star Wars, vediamo insieme qual è l’ordine cronologico di uscita degli episodi di Guerre Stellari, anche se per i riassunti partiremo dai prequel.

Trilogia originale

  • Star Wars – Una nuova speranza (1977) – episodio IV
  • L’impero colpisce ancora (1980) – episodio V
  • Il ritorno dello Jedi (1983) – episodio VI

Trilogia prequel

  • Star Wars: La Minaccia Fantasma (1999) – episodio I
  • Star Wars: L’attacco dei cloni (2002) – episodio II
  • Star Wars: La vendetta dei Sith (2005) – episodio III

Trilogia sequel

  • Star Wars: Il risveglio della forza (2015) – episodio VII
  • Star Wars: Gli ultimi Jedi (2017) – episodio VIII
  • Star Wars: Episodio IX (2019) – episodio IX

Spin-off – Anthology

  • Rogue One (2016)
  • Spin-off 2 (2018)
  • Spin-off 3 (2020)

Per approfondire: Come vedere Star Wars: in che ordine guardare i film

Star Wars – La minaccia fantasma: riassunto dell’episodio I

I tre prequel raccontano la storia di Darth Vader prima che diventasse il cattivo che tutti conosciamo. Ne La minaccia fantasma, il maestro Jedi Qui-Gon Jinn e il suo padawan Obi-Wan Kenobi si recano sul pianeta Naboo per cercare di risolvere amichevolmente una disputa tra la Repubblica Galattica e la Federazione dei Mercati, che è asservita al Signore Oscuro Sith Darth Sidious. La missione fallisce, e Qui-Gon Jinn e Obi-Wan incontrano un gungan di nome Jar Jar Binks e decidono di aiutare la regina di Naboo Padmé Amidala a lasciare il pianeta per denunciare quello che sta accadendo al Senato della Repubblica Galattica.

A causa di un danno all’iperpropulsore, però, il gruppo è costretto ad atterrare sul pianeta Tatooine, dove incontra Anakin Skywalker, un bambino di nove anni che lavora come schiavo. Il Jedi vede nel ragazzo la figura del Prescelto, ossia colui che porterà nuovamente equilibrio nella Forza. Anakin riesce a riscattare la sua libertà vincendo una gara di gusci e lascia il pianeta con Qui-Gon, Obi Wan, Jar Jar Binks e la Regina.

Dopo essere arrivati nel pianeta capitale della Repubblica, Coruscant, Amidala non riceve l’aiuto sperato dal Senato Galattico contro la rivolta che sta avvenendo a Naboo, così come i senatori nutrono dubbi sull’addestramento del piccolo Anakin, troppo insicuro e quindi suscettibile all’influenza negativa della Forza. La Regina decide allora di tornare a Naboo insieme al jedi dove riesce a convincere il popolo Gungan ad allearsi con le forze di Naboo contro la Federazione dei Mercanti.

Qui-Gon viene ucciso da Darth Maul in un combattimento con le spade laser, ma Obi-Wan, poco dopo riesce a uccidere l’apprendista Sith. Obi-Wan promette a Qui-Jon in punto di morte di addestrare Anakin per diventare un Jedi. Palpatine viene eletto Cancelliere Supremo, al fianco di Amidala, mentre il Concilio dei Jedi accetta riluttante Anakin Skywalker come apprendista.

Leggi: Quanti sono i film di Star Wars e quali sono i più belli

Star Wars – L’attacco dei cloni: riassunto dell’episodio II

Dieci anni dopo le vicende del primo film, la Repubblica Galattica si trova nuovamente in difficoltà: Darth Sidious e il Jedi rinnegato Dooku creano la Confederazione dei Sistemi Indipendenti, un’alleanza di pianeti che vuole dichiarare l’indipendenza dalla Repubblica. Nel frattempo, Anakin viene nominato guardia di Padmé, diventata senatrice e nel mirino di numerosi attentati, mentre Obi-Wan cerca di catturare chi minaccia la vita di Padmé. Anakin e la ragazza si innamorano, nonostante il codice Jedi impedisca al giovane di avere relazioni sentimentali. Obi-Wan riesce a trovare il sicario su Kamino, pianeta dove è segretamente in corso la creazione di un grande esercito di cloni. Obi-Wan viene catturato dalla Confederazione, ma in suo aiuto arrivano i Jedi, appoggiati da Palpatine, il quale decreta l’esercito dei cloni come armata della Repubblica. Da questo momento, inizia la Guerra dei Cloni tra forze repubblicane e confederate. Intanto, Anakin e Padmé si sposano in segreto a Naboo.

Star Wars – La vendetta dei Sith: riassunto dell’episodio III

La Guerra dei Cloni è iniziata da tre anni: Anakin e Obi-Wan si recano in aiuto a Palpatine, catturato da Dooky e dal comandante dei droidi, il Generale Grievous. Anakin, nel frattempo, ha sogni premonitori in cui vede Padmé morire. Palpatine, in realtà, è il Signore Oscuro dei Sith, e cerca di portare il giovane Jedi dalla sua parte, convincendolo che il Lato Oscuro racchiude il potere per salvare la vita dell’amata. Anakin, così, decide di diventare suo allievo. Palpatine riesce a sciogliere il Senato e ad autoproclamarsi Imperatore dell’Impero Galattico, ponendo fino alla Repubblica, mentre Anakin e l’esercito dei cloni sterminano i Jedi. Obi-Wan, però, affronta il suo ex allievo sul pianeta Mustafar, mutilandolo delle gambe e di un braccio. Il ragazzo viene salvato prima di morire da Sidious, che lo fa operare e lo dota di uno scafandro salvavita, trasformandolo così in Darth Vader (o Lord Fener in italiano). Nel frattempo, Padmé muore mentre dà alla luce due gemelli, Luke e Leila, che vengono separati e nascosti su due pianeti diversi – Tatooine e Alderann, dove i Sith non potranno percepire la loro presenza.

Star Wars – Una nuova speranza: riassunto dell’episodio IV

Il primo episodio della trilogia originale è ambientato 19 anni dopo la Fondazione dell’Impero Galattico. L’imperatore Palpatine è sempre più forte e Lord Darth Vader ha sterminato gli ultimi Jedi rimasti. Nel frattempo, però, si è formata l’Alleanza Ribelle, che è riuscita a entrare in possesso delle planimetrie della Morte Nera, una stazione spaziale in grado di distruggere interi pianeti con un raggio mortale. La principessa Leila (Leia nella versione originale), membro dell’Alleanza Ribelle, viene catturata dagli agenti dell’Impero, ma riesce a trasferire le planimetrie nella memoria del droide R2-D2 (C1-P8 nella versione originale). Il droide, insieme al droide C-3PO (D-3BO) sono inviati sul pianeta Tatooine per trovare Obi-Wan Kenobi, ma i due sono catturati e venduti al contadino Owen Lars, che vive con la moglie e con il nipote Luke Skywalker. Luke aiuta i due droidi a trovare Obi-Wan, ormai anziano, il quale racconta al ragazzo che suo padre è caduto per il tradimento di Darth Vader e lo introduce alla filosofia Jedi. I due, poi, decidono di reclutare il contrabbandiere Ian Solo, pilota dell’astronave Millennium Falcon, e il suo co-pilota Chewbecca, per liberare la Pricipessa Leila e consegnare le mappe all’Alleanza. Il piano riesce e il gruppo si mette in slavo sulla luna del pianeta Yavin, da cui i ribelli pianificano l’attacco alla Morte Nera, che viene distrutta anche grazie all’aiuto di Luke.

Star Wars – L’impero colpisce ancora: riassunto episodio V

Tre anni dopo la distruzione della Morte Nera, le forze ribelli devono evacuare la loro base sul pianeta Hoth per sfuggire alla persecuzione delle armate imperiali, guidate da Darth Vader. Luke, nel frattempo, arriva a Dagobah per diventare uno Jedi sotto la guida dell’ultimo maestro ancora in vita, Yoda, mentre Leila e Ian Solo si recano sul pianeta Bespin, guidato da un amico di Ian, Lando Calrissian, dove però sono imprigionati da Darth Vader. Avvertendo che i due amici sono in pericolo, Luke Skywalker va in loro aiuto e si scontra in duello con Darth Vader: durante lo scontro, Luke perde una mano e Vader gli rivela di essere suo padre, ex Jedi chiamato un tempo Anakin Skywalker. Luke si getta da uno dei ponti del pianeta-colonia, ma Leila, salvata da Lando, percepisce la sua richiesta di aiuto e lo salva a bordo del Millenium Falcon. Mentre i robot medici ricostruiscono la mano a Luke, Lando e Chewbecca si recano verso il luogo in cui Ian Solo è ancora tenuto prigioniero.

Star Wars – Il ritorno dello Jedi: riassunto episodio VI

Leila, ormai innamorata di Ian Solo, chiede a Luke di aiutarla a salvare l’amato, tenuto prigioniero da Jabba the Hutt. Il piano funziona, e Luke torna su Dagobah per completare il suo addestramento, ma scopre che Yoda è in punto di morte. Il maestro Jedi gli rivela che Darth Vader è davvero suo padre e che dovrà affrontarlo nuovamente per diventare un Jedi. Inoltre, dallo spirito di Obi-Wan, Luke scopre che la Principessa Leila è sua sorella gemella. Nel frattempo, però, Ian e Leila scoprono che è stata creata una nuova Morte Nera e guidano un gruppo di ribelli sulla Luna boscosa di Endor per disattivare il campo di energia che alimenta lo scudo spaziale di protezione della stazione orbitante. Luke, invece, si reca direttamente sulla Morte Nera, dove affronta il padre e l’Imperatore: il ragazzo viene sconfitto da Palpatine, ma Darth Vader, per proteggere il figlio, si scaglia contro l’Imperatore, uccidendolo e morendo poco dopo tra le braccia di Luke a causa delle ferite riportate. La Morte Nera viene infine distrutta e Luke si riunisce a Ian e Leila. Mentre i ribelli festeggiano la fine dell’Impero, Luke sorride agli spiriti di Obi-Wan e Yoda, a cui si è unito quello di suo padre, il Jedi Anakin Skywalker.

Star Wars – Il risveglio della forza: riassunto dell’episodio VII

Sono passati 30 anni dalla distruzione della seconda Morte Nera, e non si sa più niente di Luke Skywalker. L’Impero si è riorganizzato nel Primo Ordine, ma è contrastato dall’Alleanza Ribelle che può contare sull’appoggio della Nuova Repubblica. Sul pianeta Jakku, il pilota ribelle Poe Dameron ottiene una mappa che indica la posizione di Luke, ma viene catturato dal Primo Ordine, anche se riesce a nascondere la mappa nel droide BB-8. Uno degli stormtrooper del Primo Ordine, Finn, rimane disgustato dal massacro eseguito dal suo esercito e decide di disertare, aiutando Poe a scappare. Giunti su Jakku, i due vengono divisi. Finn trova BB-8 insieme a Rey, una ragazza che rivende rottami. I tre fuggono a bordo di una vecchia astronave, il Millenium Falcon e vengono poco dopo raggiunti anche da Ian Solo e Chewbecca e il gruppo riesce a consegnare la mappa alla Resistenza. Tuttavia, Rey viene catturata da Kylo Ren, il figlio di Ian Solo e della Principessa Leila, passato al lato Oscuro e sostenitore del Primo Ordine. L’impero attacca la Repubblica usando la sua super-arma, la base Starkiller, distruggendone la capitale e il Senato. Per sconfiggerli, Ian, Chewbecca e Finn si introducono nella base, dove sabotano alcuni scudi spaziali e liberano Rey. Ian tenta anche di convincere il figlio ad abbandonare il lato oscuro, ma Kylo Ren lo uccide, per poi colpire Fin e Rey, la quale, però, lo sconfigge grazie la sua predisposizione all’uso della Forza. Le forze ribelli riescono a distruggere Starkiller, con Rey, Finn e Chewbecca che riescono a mettersi in salvo salendo a bordo del Millennium Falcon. Rey, infine, riesce a raggiungere Luke.

Leggi anche: Star Wars Rogue One: tutto su trama, uscita e cast 

Nuovi episodi di Star Wars e news sulla saga

Ecco tutto quello che c’è da sapere sugli episodi di Star Wars: