Biglietti aerei: sono rimborsabili?

di Alice Giusti | 14 settembre 2017

Biglietti aerei: la guida al rimborso

Abbiamo finalmente prenotato la nostra vacanza e il nostro volo, ma, si sa, alcune volte le cose non vanno nel verso giusto e potremmo essere vittime della sfiga: e quindi può succedere che il nostro volo venga ritardato di molte ore oppure addirittura cancellato. Oppure, al contrario, può capitare a tutti di avere un imprevisto e di non potere partire per cause di forza maggiore, come una malattia o un incidente. Cosa fare in questi casi? È possibile ottenere un rimborso dalle compagnie aeree? Le norme, a livello italiano ed europeo, esistono per tutelare i viaggiatori; tuttavia, le compagnie aeree adottano ognuna un proprio regolamento diverso e spesso è facile incappare in cavilli o in procedure che rendono di fatto impossibile il rimborso o comunque poco chiaro. Cosa sapere in merito? Vediamo quando è possibile chiedere un rimborso per i biglietti aerei.

Biglietti aerei cancellati dalla compagnia aerea: cosa sapere sul rimborso

Sebbene ogni compagnia aerea stabilisca il proprio regolamento, ci sono delle norme che devono essere rispettate da tutti i vettori. Per l’Italia i riferimenti normativi sono la Carta dei Diritti del Passeggero stilata da ENAC, l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, che raccoglie la normativa internazionale e le direttive UE sui diritti dei viaggiatori. In base a questa carta, il rimborso è previsto nei seguenti casi.

Volo cancellato

Se il volo viene cancellato, il passeggero ha diritto di ottenere assistenza da parte della compagnia aerea (cibo, alloggio se necessario, trasferimento, volo alternativo), oltre al rimborso per il negato imbarco. Nel caso, però, che la compagnia aerea avverta tra una settimana e due giorni prima del volo la cancellazione del volo o le cause di cancellazione sono indipendenti dalla volontà della compagnia, non scatta automaticamente la compensazione pecuniaria.

Ritardo del volo

In questo caso, si ha diritto all’assistenza in base al numero di ore di ritardo del volo. Se il ritardo è superiore a 5 ore, il passeggero può rinunciare al volo senza dovere pagare penali e, anzi, può ottenere il rimborso per la tratta non effettuata.

Overbooking

Un trucchetto usato a discapito dei passeggeri dalle compagnie aeree è quello dell’overbooking, ossia permettere a un numero di viaggiatori più alto dei posti disponibili sull’aereo di prenotare i biglietti per quel volo. Nel caso tutti i passeggeri si presentino al gate, quindi, ci sarà qualcuno che non potrà partire. In questo caso, si dovrà per prima cosa procedere a verificare che ci siano passeggeri volontari che decidono di rinunciare al volo, in cambio di benefici da accordare. In caso contrario, i passeggeri in overbooking possono ottenere una compensazione pecuniaria, il rimborso del prezzo del biglietto intero e assistenza.

Non perdere: Viaggiare Gratis: ecco come fare

Rimborso biglietto aereo se non parto: è possibile ottenerlo?

Cosa succede, invece, nel caso siamo noi a non presentarci al gate? I motivi sono molti e possono andare da gravi motivi personali (malattia, infortunio, incidente, morte di un familiare) al semplice ritardo. In ogni caso, è possibile chiedere il rimborso delle tasse aeroportuali, che spesso e volentieri costituiscono una parte consistente del prezzo del biglietto. Il rimborso delle tasse aeroportuali è sempre dovuto, indipendentemente dalle tariffe, anche promozionali, con cui si è acquistato il biglietto aereo.

In caso di non partenza per motivi di forza maggiore (come malattia o incidente), in realtà è possibile ottenere il rimborso totale del biglietto, mostrando alla compagnia aerea la motivazione (es. inviando un certificato medico) e mandando dovuto preavviso per la rinuncia al volo. Tuttavia, ci sono compagnie aeree, soprattutto le low cost, i cui regolamenti sono in contraddizione con quanto espresso sopra, e rendono difficile le procedure di rimborso nei casi di forza maggiore.

Viaggi e Vacanze: i nostri consigli

Voglia di partire ma non sai come organizzare il viaggio o non hai idea di quale meta scegliere? Affidati a noi: