Deserto di Atacama: la trasformazione

Una distesa di Malva in fiore nel deserto di Atacama: un risultato straordinario che sta sorprendendo tantissimi viaggiatori proprio in questi giorni. Il deserto di Atacama è un deserto situato in America meridionale, estendentesi dal Perù meridionale al Cile settentrionale, tra la parte meridionale della regione di Arica e Parinacota e la parte settentrionale della regione di Atacama. Il deserto è fra i più aridi al mondo, ma ogni 7 anni (circa) fiorisce. Nonostante l’aridità estrema, il deserto ospita quasi 1900 specie animali e vegetali, più di un terzo delle quali si trovano solo in questa regione.

Leggi anche:

Deserto di Atacama: come avviene il cambiamento

La piovosità media nella regione è di 1 mm all’anno: si tratta uno dei deserti più aridi al mondo; anche il tasso di umidità è il più alto al mondo (lo 0%). Il clima è talmente ostile che esistono diversi laboratori sul territorio che ne seguono le caratteristiche. Come è stato possibile, dunque, questo cambiamento? Il fenomeno sarebbe dovuto al passaggio del Niño (un fenomeno climatico periodico che provoca un forte riscaldamento delle acque dell’Oceano ) dei mesi scorsi, che ha portato precipitazioni oltre la norma – e purtroppo anche vittime e ingenti danni – provocando la fioritura più intensa degli ultimi vent’anni.

Deserto di Atacama: incredibile aumento del turismo

Grazie a questo incredibile fenomeno, nel Deserto di Atacama è aumentato notevolmente anche il turismo. Anche tra gli studenti aumenta prepotentemente il desiderio di spingersi in questi territori per scoprire una parte di pianeta che fino ad oggi era rimasta fuori dal radar del turismo giovanile.

Leggi anche:

Photo Credits: Repubblica.it