Festa della Donna: le frasi contro la violenza

8 marzo: festa della donna, siamo tutti allineati giusto? Non bisogna dimenticare però che in realtà questa ricorrenza non è felice come si può immaginare: dal 1 gennaio 2019 al 7 marzo 2019 sono già 12 i casi di donne uccise. I numeri sono in vertiginoso aumento: le donne sono ancora maltrattate, uccise e sottopagate. Se oggi vuoi condividere un pensiero importante, ti consiglio di puntare su questo: dire stop alla violenza contro le donne.

Non perdete:

Frasi contro la violenza sulle donne

Frasi, citazioni, aforismi volti a sesibilizzare sono un primo passo per costruire un mondo più civile. Le parole, con il loro significato, possono arrivare dritte al punto. Magari servono, magari no, ma è comunque indispensabile iniziare da qualche parte per cercare di porre fine a tutta questa violenza. E perchè no, queste frasi potrebbero anche servirvi per qualche tema, per iniziare un saggio breve, per essere memorizzate e recitate a qualcuno che ha comportamenti violenti, e soprattutto per capire che dove c’è violenza non c’è amore. Ecco le frasi e le citazioni che abbiamo scelto per voi.

Leggete anche: Ragazze maltrattate: 5 storie per dire basta al femminicidio

  • La violenza non è forza ma debolezza, né mai può essere creatrice di cosa alcuna, ma soltanto distruggerla.
    (Benedetto Croce)
  • La violenza contro le donne è una delle più vergognose violazioni dei diritti umani (Kofi Annan)
  • Ho giurato di non stare mai in silenzio, in qualunque luogo e in qualunque situazione in cui degli esseri umani siano costretti a subire sofferenze e umiliazioni. Dobbiamo sempre schierarci. La neutralità favorisce l’oppressore, mai la vittima. Il silenzio aiuta il carnefice, mai il torturato (Èlie Wiesel)
  • La violenza sulle donne è antica come il mondo, ma oggi avremmo voluto sperare che una società avanzata, civile e democratica non nutrisse le cronache di abusi, omicidi e stupri (Helga Schneider)
  • Per tutte le violenze consumate su di Lei, per tutte le umiliazioni che ha subito, per il suo corpo che avete sfruttato, per la sua intelligenza che avete calpestato, per l’ignoranza in cui l’avete lasciata, per la libertà che le avete negato, per la bocca che le avete tappato, per le ali che le avete tagliato, per tutto questo: in piedi Signori, davanti a una Donna! (William Shakespeare)
  • La violenza è una mancanza di vocabolario (Gilles Vigneault)
  • Quanto più la donna cerca di affermarsi come uguale in dignità, valore e diritti all’uomo, tanto più l’uomo reagisce in modo violento. La paura di perdere anche solo alcune briciole di potere lo rende volgare, aggressivo e violento (Michela Marzano)
  • Soltanto i deboli commettono crimini: chi è potente e chi è felice non ne ha bisogno (Voltaire)
  • La tenebra non può scacciare la tenebra: solo la luce può farlo. L’odio non può scacciare l’odio: solo l’amore può farlo. L’odio moltiplica l’odio, la violenza moltiplica la violenza, la durezza moltiplica la durezza, in una spirale discendente di distruzione (Martin Luther King)
  • Il mostro non dorme sotto il letto. Il mostro può dormire accanto a te (Anonimo)
  • La violenza è una malattia, una malattia che danneggia tutti coloro che lo usano, indipendentemente dalla causa (Chris Hedges)
  • Un gesto d’amore cuce cielo con cielo, soglia con soglia e vita con vita. Un gesto di violenza cuce solo nero con nero e dentro quel buio non si innesta nessun fiore, nessun colore e nessuna formula di serenità (Fabrizio Caramagna)
  • Scambiamo tutto per amore, mentre l’amore con la violenza e le botte non c’entra un tubo. L’amore, con gli schiaffi e i pugni, c’entra come la libertà con la prigione. Un uomo che ci mena non ci ama. Mettiamocelo in testa. Salviamolo sull’hard disk. Vogliamo credere che ci ami? Bene. Allora ci ama MALE. Non è questo l’amore. Invece noi ci illudiamo di poter cambiare le cose, di poter correggere gli uomini maneschi, di riuscire a farli crescere anche quando gli si è bloccato lo sviluppo, e scalciano e urlano come bambini capricciosi. Solo che sono bambini alti uno e ottanta, con le spalle da gorilla e le mani che sembrano vanghe. Non illudiamoci mai, mai e poi mai, di poterli cambiare, o che possano cambiare per amore nostro. Anche se piangono come vitelli e dicono che non lo faranno più. Non caschiamoci e chiediamo aiuto il prima possibile. E se una figlia ha un fidanzato così, prendiamola, impacchettiamola e riportiamola a casa (Luciana Littizzetto)
  • Ogni violenza ha, come fine ultimo, far balbettare la vittima, spezzare la sua sintassi (Armando Gonzalez Torres)

Violenza sulle donne: le nostre risorse

Frasi e citazioni possono esservi utili per temi, tesine e molto altro. Qui troverete anche tutte le nostre risorse sul tema della violenza contro le donne: