Cos’è l’ eclissi lunare:

Cerchiamo di capire in cosa consiste questo incredibile fenomeno astronomico: l’eclissi avviene quando un qualsiasi corpo celeste, interposto tra una sorgente di luce e un altro corpo vicino, fa apparire su quest’ultimo la sua ombra, rendendolo totalmente o parzialmente invisibile all’ occhio umano sulla Terra.  Assisteremo quindi ad un’ eclissi lunare quando Sole, Terra e Luna sono perfettamente allineati e l’ ombra della Terra oscurerà la Luna. È proprio quello che accadrà tra pochi giorni, il 27 luglio: appena dopo il tramonto, tutti gli appassionati di astronomia e non, potranno assistere ad una delle eclissi lunari più lunghe e spettacolari del ventesimo secolo. L’ eclissi durerà così a lungo per un motivo ben preciso: la Luna percorrerà la parte più oscura dell’ ombra terrestre e proprio per questo si colorerà di rosso!

Potrebbe interessarti anche: Eclissi solari e lunari 2018: calendario

Eclissi di luna, 27 giugno

Quando vederla:

Vi starete sicuramente chiedendo quando sarà il momento giusto per alzare gli occhi al cielo per vedere l’ eclissi. Molto probabilmente inizierà solo dopo le 19.00 di sera ma sarà dalle 21.30 alle 23.14 che sarà visibile l’eclissi vera e propria. Ecco nel dettaglio le varie fasi del fenomeno:

  • ore 19:14: inizia l’eclissi di penombra
  • ore 20.24: inizia l’eclissi parziale
  • ore 21:30: inizia l’eclissi totale, la luna diventa rossa
  • ore 22:21: momento di massima eclissi
  • ore 23:13: fine dell’eclissi totale
  • ore 00:19: fine dell’eclissi parziale
  • ore 01:28: fine dell’eclissi di penombra

Come e dove vederla:

Per poter vedere bene l’ eclissi è necessario un cielo nitido e senza nuvole ma essendo estate molto probabilmente non ci saranno problemi. Per godervi a pieno lo spettacolo vi consigliamo quindi di recarvi in un posto alto, possibilmente a riparo dalle luci della città. Se sfortunatamente non vi sarà possibile guardare l’ eclissi dal vivo non preoccupatevi, potrete osservarla in diretta streaming sul sito di VirtualTelescope.

Marte si avvicina:

Le sorprese non finiscono qui! Il 31 luglio infatti, Marte passerà nel punto più vicino alla Terra, evento che non accadeva dal 2003, a ‘soli’ 57,6 milioni di chilometri dal nostro pianeta. Potremo quindi approfittare di questa irripetibile occasione per vedere il Pianeta Rosso (Marte) con i nostri occhi.