Mindhunter 2: uscita

A due anni di distanza dalla prima stagione torna Mindhunter, la serie tv basata sul libro “Mind Hunter: Inside FBI’s Elite Serial Crime Unit”, scritto da Mark Olshaker e John E. Douglas. Per la precisione la data da segnare sul calendario è quella del 16 agosto, quando saranno disponibili tutti gli episodi in streaming su Netflix. Tra i produttori troviamo sempre, tra gli altri, Charlize Theron e David Fincher; quest’ultimo è anche regista delle puntate insieme ad Andrew Dominik e Carl Franklin. Ma cosa dobbiamo aspettarci dalle avventure dei nostri amati agenti dell’Fbi?

Mindhunter 2: uscita, trailer, trama

Mindhunter 2: trailer

È disponibile online il primo trailer della seconda stagione di Mindhunter: nella prima serie non sono mancati i confronti tra i due detective protagonisti, ossia Holden Ford (Jonathan Groff) e Bill Tench (Holt McCallany), e così sarà anche nei prossimi episodi. Dalle prime immagini scopriamo che ci sarà il famoso Charles Manson, interpretato da Damon Herriman. Ecco nello specifico cosa accadrà!

Leggi anche:

Mindhunter 2: trama

Per quanto riguarda la trama vera e propria scopriamo che al centro delle vicende ci sarà sempre lo studio del comportamento criminale che porterà a far uscire anche le debolezze di Ford e Tench. Al loro fianco ancora una volta la professoressa di psicologia Wendy Carr (Anna Torv) che trasforma il gruppo in una vera e propria squadra. Protagonisti assoluti gli omicidi di Atlanta, commessi tra il 1979 ed il 1981 (quando sono stati uccisi molti bambini ed anche alcune persone di discendenza afroamericana). Sembra che David Fincher abbia già pensato ad un totale di cinque stagioni, basandosi sempre sul libro di Olshaker e Douglas. Sembra esagerato? Basti pensare che lo stesso Fincher ha raccontato di aver fatto ripetere una stessa scena ben 75 volte: “Quando fai qualcosa più e più volte, scopri nuove cose. Non si tratta di grandi cambiamenti, ma i piccoli aggiustamenti che abbiamo fatto o le sottili indicazioni fanno la differenza”.