The Witcher Blood Origin su Netflix: Jodie Turner-Smith è Éile

Netflix ha svelato che Jodie Turner-Smith sarà Éile nella serie The Witcher: Blood Origin, live action in sei puntate, prequel di The Witcher. Éile è una guerriera con la voce di una dea, ha abbandonato il suo clan e il suo ruolo di guardiana della regina per iniziare la strada di nomade musicista. “Una grande resa dei conti nel continente la costringe a tornare prendere la spada in mano alla ricerca di vendetta e redenzione”, si legge nella spiegazione ufficiale di questo personaggio.

The Witcher Blood Origin su Netflix: anticipazioni

The Witcher Blood Origin su Netflix: trama

Ambientato in un mondo elfico 1200 anni prima della serie che tutti conosciamo, Blood Origin racconterà una storia in un tempo passato: la creazione del primo prototipo di Witcher e la storia che porta alla fondamentale “congiunzione delle sfere”, quando i mondi di mostri, uomini ed elfi si sono uniti. Declan de Barra è lo showrunner e, con Lauren Schmidt Hissrich, produttore esecutivo. Andrzej Sapkowski è consulente creativo della serie. Jason Brown, Sean Daniel (Hivemind), Tomek Baginski e Jarek Sawko (Platige Films) sono tutti produttori esecutivi.

Chi è Jodie Turner-Smith?

L’attrice inglese Jodie Turner-Smith è stata protagonista di Queen & Slim insieme a a Daniel Kaluuya e sarà nel cast di due film in arrivo nei prossimi mesi del 2021, After Yang della A24 con Colin Farrell e Without Remorse di Amazon con Michael B. Jordan. Prossimamente l’attrice sarà anche Anne Boleyn in una miniserie in tre parti per l’emittente Channel 5. Tra le altre partecipazioni più famose ricordiamo anche la serie sulla famosa piattaforma di streaming Nightflyers basata sul romanzo di George R.R. Martin, inoltre la serie Cinemax Jett con Carla Gugino, senza dimenticare The Newness di Drake Doremus, The Last Ship per TNT, Mad Dogs per Amazon e True Blood della HBO.