E-commerce manager: in cosa consiste il suo lavoro

Il commercio elettronico continua a crescere in maniera esponenziale tanto che in Italia parliamo di un aumento del 20% nell’ultimo anno con un valore complessivo di oltre 25 miliardi di euro. Siti e-commerce e negozi online ormai spopolano sul web e sono alla portata di tutti e, di conseguenza, le figure professionali ad essi collegati sono sempre più ricercate. Il professionista che gestisce tutto il processo di vendita online di un’azienda è chiamato E-commerce manager che, in parole povere, corrisponde al direttore commerciale o general manager di un’impresa classica. È bene specificare che non si tratta di un tecnico o di un programmatore informatico, ma di un vero e proprio dirigente che ha il compito di gestire ogni aspetto del commercio elettronico in questione. Per questo motivo l’E-commerce manager deve occuparsi di varie attività correlate alla crescita aziendale online, tra cui le più importante sono:

  • pianificare le attività di uno store online e realizzare una strategia vincente di vendita;
  • analizzare i trend del mercato online per lanciare nuovi prodotti o servizi;
  • analizzare i dati statistici forniti dagli strumenti di web analytics e studiare il comportamento degli utenti;
  • realizzare un piano editoriale, ideare e verificare l’inserimento dei contenuti e lo sviluppo di nuove funzionalità all’interno del negozio online;
  • verificare l’andamento degli ordini dalla fase di acquisto da parte del cliente fino alla ricezione del prodotto;
  • realizzare un business plan, fare report previsionali o forecast sulle vendite.

E-commerce manager: quanto guadagna

Vista la crescita del commercio elettronico, la figura professionale dell’ E-commerce manager è sempre più ricercata e la sua retribuzione non può che aumentare. Come in ogni campo, le conoscenze e l’esperienza giocano un ruolo fondamentale per quantificare lo stipendio medio del dirigente di uno store online. In Italia lo stipendio medio di un E-commerce manager varia tra i 40 mila euro e gli 80 mila euro all’anno in base agli anni di esperienza. I professionisti con oltre dieci anni di esperienza possono arrivare a guadagnare anche cifre molto più alte, addirittura fino a 100 mila euro l’anno.

E-commerce manager: i corsi di formazione

Per diventare un E-commerce manager bisogna avere molte competenze trasversali in quanto la sua figura professionale ha un ruolo fondamentale in tutto il processo del commercio elettronico. Esistono molti corsi anche online di specializzazione che puntano alla formazione dell’E-commerce manager da due punti di vista principali:

  • da un punto di vista tecnico:  le materie affrontate sono web marketing, seo, cro, web analytics, social media, funzionamento delle tecnologie di programmazione web e gestione dei server;
  • da un punto di vista teorico: le materie affrontate sono economia aziendale, controllo di gestione, analisi della concorrenza, realizzazione di business plan, marketing e comunicazione.

Leggi anche: