Dieci Piccoli Indiani: scheda libro

Titolo originale: Ten Little Niggers
Autore: Agatha Christie
1ª ed. originale:  6 novembre 1939
Genere: Romanzo
Sottogenere: giallo
Lingua originale: inglese

Pagine: 272

Personaggi Principali: Anthony Marston, Emily Brent, Signora Rogers, John Macarthur, Thomas Rogers

La poesia:

Dieci poveri negretti
se ne andarono a mangiar:
uno fece indigestione,
solo nove ne restar.

Nove poveri negretti
fino a notte alta vegliar:
uno cadde addormentato,
otto soli ne restar.

Otto poveri negretti
se ne vanno a passeggiar:
uno, ahimè, è rimasto indietro,
solo sette ne restar.

Sette poveri negretti
legna andarono a spaccar:
un di lor s’infranse a mezzo,
e sei soli ne restar.

I sei poveri negretti
giocan con un alvear:
da una vespa uno fu punto,
solo cinque ne restar.

Cinque poveri negretti
un giudizio han da sbrigar:
un lo ferma il tribunale,
quattro soli ne restar.

Quattro poveri negretti
salpan verso l’alto mar:
uno un granchio se lo prende,
e tre soli ne restar.

I tre poveri negretti
allo zoo vollero andar:
uno l’orso ne abbrancò,
e due soli ne restar.

I due poveri negretti
stanno al sole per un po’:
un si fuse come cera
e uno solo ne restò.

Solo, il povero negretto
in un bosco se ne andò:
ad un pino si impiccò,
e nessuno ne restò.

Compra Dieci Piccoli Indiani su Amazon

Compra l’Ebook di Dieci Piccoli Indiani

10 piccoli indiani, Agatha Christie

Dieci Piccoli Indiani: riassunto

Dieci Piccoli Indiani è uno dei capolavori di Agatha Christie. Il testo ruota ad un eterogeneo gruppo di personaggi: Anthony Marston, John Macarthur, Emily Brent, Lawrence Wargrave, William Blore, Edward Armstrong, Philip Lombard e Vera Claythorne vengono invitati per diversi motivi a Nigger Island da un certo signor Owen, che nessuno sembra apparentemente conoscere. Accettano tutti pur non conoscendosi e si ritrovano tutti soli sull’isola. Ad aspettarli sull’isola vi sono solamente i due domestici, i coniugi Thomas ed Ethel Rogers, che, come ognuno di loro, non hanno ancora conosciuto i gentili proprietari della villa. In ogni camera sul muro è appesa una filastrocca che parla di dieci piccoli indiani che muoiono uno ad uno in modi diversi. Sul centrotavola della sala da pranzo, inoltre, si trovano le statuine corrispondenti ai dieci negretti della filastrocca. Dopo la cena, mentre i presenti discorrono tra di loro, una voce inumana proveniente da un grammofono li incolpa tutti, inclusi i due domestici, di aver commesso un omicidio, citando date e nomi delle vittime; poi, all’improvviso gli ospiti iniziano a morire uno ad uno seguendo le parole della filastrocca…