Anno scolastico 2018-2019: aumentano i ponti

Tra circa un mese migliaia di studenti dovranno tornare tra i banchi di scuola ed affrontare un altro faticoso anno di studio e interrogazioni. L’ansia comincia già a salire ma, fortunatamente, ci si può rincuorare al pensiero che i ponti previsti sono molto di più rispetto a quelli passati. L’anno scorso è stato abbastanza sfortunato perchè molte feste nazionali sono cadute al centro della settimana o di domenica quindi non è stato possibile sfruttare una sospensione delle lezioni prolungata. Quest’anno, invece, ci sarà un’abbondanza di ponti anche particolarmente lunghi in cui ci si potrà organizzare per piccole gite fuori porta o weekend rilassanti!

Leggi anche:

Ponte Ognissanti 2018: tutte le scuole chiuse

Uno dei primi ponti che si prospetta per il prossimo anno scolastico è quello che riguarda la festa nazionale di Ognissanti. La festività è prevista come sempre per il 1 Novembre che quest’anno cadrà di giovedì. Di solito le scuole rimangono chiuse solo in quel giorno ma quest’anno molte regioni hanno deciso di concedere un ponte lungo che includerà anche venerdì 2 e sabato 3 Novembre. Ecco l’elenco delle regioni in cui le scuole faranno ponte lungo:

  • Liguria
  • Calabria;
  • Piemonte;
  • Trentino;
  • Molise;
  • Umbria;
  • Veneto;
  • Valle d’Aosta;
  • Campania;
  • Abruzzo;
  • Puglia;
  • Basilicata;
  • Emilia Romagna;
  • Provincia di Bolzano.

L’unica eccezione riguarda la Sardegna e le Marche in cui le scuole rimarranno chiuse solo il 1 e il 2 Novembre, riaprendo quindi sabato 3 Novembre.

Anno scolastico 2018-2019: gli altri ponti previsti

Oltre al weekend lungo di Ognissanti, quest’anno sono previste altri ponti davvero allettanti. Innanzitutto l’8 Dicembre in cui si festeggia l’Immacolata Concezione cadrà di sabato quindi sarà possibile sfruttare un weekend prolungato di libertà. Un’altra data da segnare è il 25 Aprile che cadrà di venerdì e che, volendo, potrebbe anche unirsi alle vacanze pasquali in quanto Pasqua cadrà solo qualche giorno prima, cioè il 21 Aprile.