Mauritius: una nazione da favola

Chi di voi conosce Mauritius? Chi di voi c’è mai stato o chi sogna di partire e trascorrere una vacanza da favola in compagnia di amici o con la propria dolce metà? Mauritius è un’isola che si trova nell’Oceano Indiano sud-occidentale considerata parte del continente africano. Oltre all’isola principale, la repubblica comprende anche le isole di Saint Brandon e Rodrigues e le isole Agalega. Il territorio competente alla Repubblica di Mauritius fa parte delle Isole Mascarene, assieme all’isola francese di Riunione. Ciò che stupisce di questa nazione sono le tante attività da poter fare e le spiagge magnifiche di cui questa nazione fa la sua più grande potenza. La sua caratteristica principale è la barriera corallina, che dà la possibilità ai turisti di poter fare delle nuotate rilassanti e divertenti in compagnia degli esemplari marini a cui l’oceano fa da casa. Infatti ogni anno attrae milioni di turisti da tutto il mondo… Forse il prossimo potresti essere proprio tu!  Scopriamo insieme tutte le attività che si possono svolgere nel bel paese oceanico e il periodo migliore per andarci.

Se invece volete rimanere in Italia: Isole Italiane più belle: le migliori per le vacanze estive

Mauritius: il periodo migliore in cui andare

Ma qual è il periodo migliore per atterrare su questa meravigliosa isola? Quali sono i mesi caldi e meno ventilati per poter passare giorni indimenticabili? E cosa principale… Come raggiungerla? Il clima di Mauritius è piacevole 12 mesi l’anno, con piogge occasionali, che quando arrivano rendono le giornate felici: un po’ di frescura è sempre ben gradita anche al viaggiatore e al turista che cerca il caldo e il sole bollente. Ricordatevi che le stagioni sono invertite rispetto all’Europa perché l’isola si trova nell’Emisfero Australe quindi l’estate va da novembre ad aprile, mentre l’inverno da maggio a ottobre. Quindi, il periodo migliore è sicuramente  da Ottobre ad Aprile, ma anche le prime settimane di Maggio non sono male, lì l’inverno non è di certo come il nostro, la temperatura serale non va mai sotto i 15 gradi. In questo periodo le spiagge sono calde, specialmente tutta la zona Ovest e Nord-Ovest, famosa anche la spiaggia Grand Gaube, sole e temperatura al punto giusto. Ovviamente vanno fatte delle osservazioni e capire realmente la vacanza che si vuol fare: in estate (qui va da novembre ad aprile) il giorno dura dalle 5.30 alle 19.00. E’ questo il periodo migliore per le immersioni subacquee e anche per la pesca d’altura. In Inverno (da maggio ad ottobre) il giorno dura dalle 6.45 alle 17.45, e il clima è caratterizzato da temperature più fresche e venti più forti che tendono a soffiare sull’isola da est e sud-est, però in compenso grazie ai forti venti è la stagione migliore per il surf: i mesi migliori per questo tipo di sport sono Giugno, Luglio e Agosto.

Non perdere: Spiagge più belle del mondo: la classifica di Forbes

Mauritius: come raggiungere l’isola

Come arrivarci? Semplice! I collegamenti sono tanti, infatti la compagnia di Bandiera Air Mauritius opera collegamenti NO-STOP da Milano Malpensa all’aeroporto di Plaisance un giorno alla settimana. Il costo del volo parte da 459 € più le tasse ed è possibile effettuare la prenotazione on-line. I voli diretti ci sono anche da Roma Fiumicino a partire da 600 €. Una volta arrivati nell’unico aeroporto che Mauritius offre è molto facile muoversi sull’isola, perché essendo una meta solo turistica i trasporti sono molteplici e raggiungere le varie spiagge, le varie località e gli hotel diventa super facile con noleggio auto, bus o anche scooter per potersi muovere in tutta comodità.

10 cose da fare a Mauritius

Ma una volta arrivati in questo magnifico posto, oltre a prendere il sole e rilassarsi sulle spiagge cosa si può fare di alternativo? Bisogna informarsi bene per poter tornare a casa con un bagaglio pieno di cose da mostrare e avventure da raccontare. Vedremo ora la classifica delle 10 cose imperdibili se si parte all’avventura “delle Mauritius”:

  1. Port Luis, la Capitale: Imperdibile la Capitale, molteplici le cose da vedere e non dimenticare come il centro storico circondato da “palme bottiglia” passando per l’Aapravasi Ghat, sito Patrimonio dell’UNESCO dove gli indiani sbarcavano nel loro esodo verso l’Africa.
  2. Sport, animali e attività acquatiche: L’Ile aux Cerfs è un vero e proprio paradiso terrestre, che contiene tutto ciò che di divertente si può fare dai campi di golf al surf, per finire alle crociere in motoscafo e la spettacolare barca con fondo di vetro per ammirare la barriera corallina.
  3. Rodrigues: meta ideale per chi in questo viaggio vuole sentirsi fuori dal mondo senza rumori e chiacchiere.
  4. Coste Ovest: luogo perfetto per chi vuole sentirsi un buon selvaggio e passare le ore in solitudine con tavola da Surf, vento e acqua.
  5. Grand Bay e spiagge gemelle: da qui partono le imbarcazioni per esplorare tutte le spiagge magnifiche che questa incredibile isola offre.
  6. Cuvette: posto perfetto per lasciarsi trascinare indietro nel tempo, per scoprire l’isola di tantissimi anni fa, quando i turisti erano pochi. In questa famosa spiaggia è possibile ammirare la conchiglia bianca, protetta dalla popolazione, meglio chiamata “tec-tec”.
  7. Scoprire i misteri della religione induista: Nella piccola isola di Mauritius convivono pacificamente molte religioni, infatti si possono trovare a pochi metri di distanza moschee, chiese cattoliche, templi induisti e Tamil. In particolare, quello che affascina della religione Tamil sono i templi, veri e propri capolavori. È impossibile non notarli e non entrarci,  e vale la pena fermarsi a guardarli da vicino per rimanere stupefatti davanti alla grandezza delle statue e alle espressioni di alcune divinità. Quello che caratterizza i Tamil sono anche i colori accessi, che dando un senso di allegria e vitalità.  Il cuore della religione induista, invece, è il lago sacro Grand Bassin.
  8. Sorseggiare tè alla vaniglia: il Tè è una vera e propria tradizione, infatti le donne dell’isola si svegliano molto presto per andare a raccogliere i primi germogli delle foglie di questa incredibile pianta. Non provare il Tè a Mauritius è come venire in Italia e non mangiare la pizza. Praticamente impossibile!
  9. Trekking al Black River Gorges National Park: imperdibile per gli amanti delle passeggiate, queste ampie vallate rinfrescate da limpidi solchi d’acqua, cascate rigogliose e una fitta vegetazione culla di una variegata fauna è adatta per chi vuole trascorrere le sue vacanze non solo in spiaggia.
  10. Nuotare con i delfini: stare dietro ai delfini non sarà felice e armarvi di pinne e ossigeno non vi basterà , ma l’esperienza con i delfini sarà qualcosa di irripetibile.

Quindi cosa aspetti?? La bellezza del viaggio sta proprio in questo, partire e non tornare mai con le stesse esperienza di prima, aprire la porta di casa e avere molta più consapevolezza del mondo, di ciò che lontano da noi può essere ricchezza  e bellezza per il proprio bagaglio culturale.

Il favoloso mondo “Mauriziano” aspetta solo te!

Vacanze e viaggi: consigli 

Se avete bisogno di altri suggerimenti leggete qui: